Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Perchè Bitcoin?!

09122023195949bitcoinduuse
2.211 Visualizzazioni |

Scritto da Quoth the Raven

I lettori del mio blog sanno che ho iniziato a dilettarmi nell’acquisto di Bitcoin alla fine del 2022.

In effetti, è stato l’asset con la migliore performance tra tutti i nomi che ho scritto di tenere d’occhio per il 2023. Allo stesso modo, per non svelare la suspense, ho aggiunto nuovamente l’esposizione al Bitcoin alla mia lista di 24 titoli da tenere d’occhio per il 2024.

Quindi, forse non è stata una sorpresa quando i miei abbonati mi hanno visto ieri su X proclamare che i miei giorni di denigrazione del Bitcoin erano finiti. Tuttavia, dato che ho circa 210.000 follower su Twitter in più rispetto agli abbonati a Substack, è lecito affermare che ci sono state molte persone che sono state colte di sorpresa dal mio mea culpa e, cosa alquanto allarmante, ancora più persone disposte a tessere immediatamente le mie lodi e a darmi il benvenuto nella comunità.

Per quanto riguarda il benvenuto, posso solo dire che lo apprezzo sinceramente. Tuttavia, come ho detto ieri nel mio post su X, so di essere circondato da persone molto più intelligenti di me.

Come ho detto anche nel mio post di ieri, sono anni che osservo persone che so essere molto più intelligenti di me, in particolare quelle della comunità del denaro sano, cantare le lodi dell’esposizione al bitcoin.

Per me, questa è stata la cosa più difficile da ignorare.

Sentivo che se mi rivolgevo a persone come Lawrence Lepard, Luke Gromen e Lyn Alden per le loro incredibili intuizioni sul sistema monetario in crisi, perché non potevo almeno provare a prenderli semi-seriamente la loro opinione sul Bitcoin?

Sapevo che nel profondo c’era un lavoro che avevano fatto e una comprensione del Bitcoin a cui non mi ero avvicinato, nonostante avessi capito alcune delle basi.

Ho iniziato ad avere un assaggio di questa comprensione ascoltando il mio amico Lawrence Lepard descrivere il Bitcoin come un’invenzione a sé stante in questo podcast del 2022, paragonandolo a un parallelo di Internet, invece che a un’altra applicazione software di Internet. Questo video è la pietra miliare che mi ha permesso di cambiare il mio modo di pensare sul Bitcoin – la spiegazione di Larry inizia al minuto 36:

In questa intervista l’ha definita “l’invenzione della scarsità digitale”. Onestamente, non avevo idea di cosa significasse e l’idea di “scarsità digitale” non mi sembrava così nuova. Ho fatto spallucce e ho pensato: “Se lo può fare il Bitcoin, possono farlo anche altre criptovalute”. Mi sono chiesto: “Come può qualcosa essere scarso se non esiste in modo tangibile e sicuramente non esisteva 15 anni fa?”.

Naturalmente, come una chiave utilizza più denti in concerto per aprire una serratura fisica, Bitcoin ha iniziato ad avere senso per me solo quando l’ho capito nel contesto di come funziona la rete – tutti i denti della chiave (l’ideologia, la rete, l’invenzione crittografica) si allineano insieme, aiutando a sbloccare la sua comprensione.

Per prima cosa, ho dovuto capire come funziona la crittografia di Bitcoin e perché è essenzialmente non violabile e più sicura di quanto possa essere per il momento e l’ho fatto guardando questo video:

Poi ho dovuto capire il sistema di controlli e contrappesi che la rete crea per garantire l’integrità di se stessa.

Certo, capivo l’idea di un libro mastro decentralizzato che tutti potevano controllare: era relativamente semplice. Quello che non capivo veramente era come la maggioranza dei nodi della rete, che eseguono lo stesso codice, mantenesse il Bitcoin per tutto il tempo in cui le persone decidevano di volerlo.

Avevo sentito parlare di fork nella rete. Si tratta di momenti in cui le persone pensavano di essere le migliori e di dover riscrivere il codice di Bitcoin. La maggioranza dei nodi ha rifiutato queste idee, proteggendo così la sacralità del codice Bitcoin originale.

Una volta compresa la crittografia e la sicurezza della rete, è diventato evidente che più la rete diventa grande e più viene adottata, più diventa sicura e indistruttibile.

L’idea che la gente lo “vieti” o, come ha detto un mio amico, che “Satoshi torni a cambiare l’offerta di monete ogni volta che vuole” non regge più di tanto una volta capito come funziona.

Se la gente vuole la rete Bitcoin e ha energia e una connessione a Internet, la otterrà.

La rete è come un pesce scivoloso a cui si cerca di aggrapparsi: più lo si stringe e più si cerca di controllarlo, più velocemente scivola via dalla presa. Se il Canada lo vieta, si sposterà in Messico. Se il Messico lo vieta, i nodi andranno alla deriva verso le Mauritius. Se le Mauritius lo vietano, i nodi andranno alla deriva in Russia.

Ci sarà sempre un posto nel mondo – almeno nel breve e medio termine – che abbraccerà il Bitcoin.

Per me, è stato solo quando ho capito come funzionava la crittografia e come funzionava la rete, in tandem, che ho iniziato ad assegnare il valore intrinseco al Bitcoin.

Ero, e in parte lo sono ancora, nel campo che vede l’oro avere un valore intrinseco che il Bitcoin non ha, a causa della sua offerta di materie prime e del suo primato di gran lunga superiore e più lungo come riserva di valore.

Per questo motivo, nonostante mi sia avvicinato all’idea del Bitcoin, la mia posizione sull’oro è ancora maggiore di quella sul Bitcoin.

Ma i sostenitori del Bitcoin hanno argomenti convincenti quando sottolineano che il Bitcoin è più facile da trasportare e da verificare rispetto all’oro.

Mi sono sempre trovato spiazzato quando qualcuno mi chiedeva come avrei fatto a portare un miliardo di dollari di oro oltre il confine.

Non si può.

Con il Bitcoin, invece, si può. Anche se le borse sono sottoposte a una maggiore regolamentazione in materia di antiriciclaggio e di KYC, il Bitcoin in sé rimane ancora una via di fuga dalla centralizzazione del proprio patrimonio.

L’idea, unita alla trasmissibilità e alla possibilità di verificarla in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi momento con una semplice connessione a Internet e l’energia elettrica, la rendono davvero diversa da qualsiasi cosa sia mai esistita prima.

Scritto da Quoth the Raven. Leggi l’articolo completo su Bitcoinmagazine

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution