Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

l’ultima scusa per l’intervento americano in Ucraina

smedley
2.424 Visualizzazioni |

Autore: Ryan McMaken via The Mises Institute,

Il Senior Fellow Alex Pollock ha richiamato la mia attenzione su un’importante citazione di Smedley Butler:

Il discorso del 1935 e successivamente un libro del Maggiore Generale Smedley D. Butler (USMC), include “… Un racket è meglio descritto, credo, come qualcosa che non è ciò che sembra alla maggioranza delle persone. Solo un piccolo gruppo “interno” sa di cosa si tratta. È condotto a beneficio di pochi, a spese di molti. Dalla guerra alcune persone traggono grandi fortune…

Se li mettiamo al lavoro per produrre gas velenosi e strumenti di distruzione meccanici ed esplosivi sempre più diabolici, non avranno tempo per il lavoro costruttivo di costruire una maggiore prosperità per tutti i popoli. Se li mettiamo a fare questo lavoro utile, tutti noi possiamo guadagnare di più con la pace che con la guerra – anche i fabbricanti di munizioni.

Quindi… io dico: “Al diavolo la guerra””.

È notevole che nell’ultimo secolo sia cambiato ben poco in termini di razionalizzazione della guerra da parte dei regimi.

È stato durante la Prima guerra mondiale che l’espressione “mercanti di morte” si è diffusa per la prima volta, ed è stato durante quella guerra che anche il regime americano ha parlato spesso della spesa per le munizioni come di un beneficio della guerra. Tutto ciò faceva parte di una macchina di propaganda bellica ideata dai quadri di Woodrow Wilson.

Purtroppo, la propaganda funziona ancora con molti. Solo due settimane fa, infatti, l’amministrazione Biden ha iniziato a cercare esplicitamente di vendere gli aiuti militari statunitensi all’Ucraina come uno schema per “creare posti di lavoro” negli Stati Uniti.

La dichiarazione dell’amministrazione sulle spese di guerra è praticamente identica a quella di una propaganda statunitense del 1950 o del 1918. Basterebbe cambiare alcuni nomi e luoghi. Secondo i responsabili di Biden:

Mentre questo disegno di legge spedisce hardware militare all’Ucraina”, ha ricordato martedì Biden, “in realtà finanzia la produzione all’interno degli Stati Uniti in Stati come l’Arizona, dove vengono fabbricati i missili Patriot; l’Alabama, patria dei missili Javelin; e anche la Pennsylvania, l’Ohio e il Texas, che sono centri di produzione di proiettili di artiglieria”.

Questa affermazione presenta una moltitudine di problemi.

In primo luogo, ignora completamente le questioni morali legate al fatto di costringere i contribuenti americani a pagare Kiev per inviare altri giovani in un tritacarne che fa parte di un conflitto che è chiaro che l’Ucraina perderà.

In secondo luogo, queste armi non vengono contabilizzate e non vengono controllate. Non sappiamo nemmeno dove finiscano realmente.

In terzo luogo, il coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra rischia di coinvolgerli in un conflitto in escalation che non ha assolutamente alcun valore strategico per gli americani normali. Per i normali contribuenti, questo è tutto rischio e nessun beneficio. L’escalation potrebbe portare alla morte di americani, mentre la “vittoria” in Ucraina non porta alcun beneficio agli americani, dal momento che la sovranità ucraina non ha mai dato alcun contributo ai contribuenti americani.

Infine, c’è il fatto che la spesa bellica semplicemente non “fa bene all’economia”.

Si tratta di un vecchio mito ben collaudato, ma non si basa su nulla. Considerate il processo: la spesa bellica (specialmente quella per le armi) richiede di tassare gli americani produttivi e poi di trasformare i loro soldi in dispositivi che saranno consumati in guerra.

Se ai contribuenti fosse stato permesso di spendere questo denaro, gran parte di esso sarebbe stato speso per cose come l’istruzione, i beni strumentali, il risparmio e gli investimenti. Invece, quel denaro viene tassato e poi, dopo che i burocrati hanno preso la loro parte, viene trasformato in proiettili di artiglieria, ecc. che fanno saltare in aria alcune cose in Ucraina senza alcun beneficio per gli americani.

Immaginare che questo sia un vantaggio per gli americani richiede il tipo di pensiero più fuori dalle righe che si possa immaginare.

Autore: Ryan McMaken via The Mises Institute,

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution