Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Quasi la metà degli operatori sanitari esita ad assumere i booster per il COVID-19

image_92(343)
1.026 Visualizzazioni |

Scritto da Naveen Athrappully tramite The Epoch Times 

In uno studio polacco si è scoperto che circa la metà degli operatori sanitari erano contrari a prendere vaccini di richiamo per il COVID-19, e uno dei motivi di questa esitazione sono le loro esperienze negative con le vaccinazioni precedenti.

Lo studio sottoposto a revisione paritaria , pubblicato sulla rivista Vaccines il 29 aprile, ha esaminato i fattori alla base della “riluttanza a ricevere dosi di vaccino di richiamo COVID-19” tra gli operatori sanitari (HCW) in Polonia. Quasi il 50% dei partecipanti è stato identificato come diffidente nei confronti dei booster. “Il nostro studio ha rilevato che il 42% degli operatori sanitari era titubante riguardo alla seconda dose di richiamo, mentre il 7% non ha segnalato alcuna intenzione di vaccinarsi con eventuali dosi aggiuntive”.

“ Come ragioni per non vaccinarsi, i partecipanti hanno più frequentemente evidenziato la mancanza di tempo, le esperienze negative con le vaccinazioni precedenti e l’immunità conferita dalle infezioni passate. “

Lo studio ha coinvolto 69 operatori sanitari composti da infermieri, ostetriche, medici, altri professionisti sanitari e personale amministrativo.

Al momento dell’arruolamento, 47 avevano una storia di infezione da COVID-19 confermata in laboratorio e 31 avevano almeno una comorbilità , una situazione in cui una persona soffre di più di una malattia o condizione medica contemporaneamente.

Oltre il 92% dei partecipanti allo studio ha ricevuto almeno un richiamo di vaccino, mentre il 50,73% ha ricevuto due dosi. Cinque dei 69 operatori sanitari non hanno ricevuto alcuna dose di richiamo.

“L’esitazione al richiamo tra gli operatori sanitari (medici, infermieri e ostetriche) era inferiore rispetto a quella del personale amministrativo e altri. Quasi il 79% dei medici aveva ricevuto due dosi di richiamo del vaccino COVID-19. Tuttavia, a parte i medici, circa la metà degli operatori sanitari di ciascun gruppo professionale erano titubanti riguardo alla seconda dose di richiamo”.

“Il numero più alto di operatori sanitari senza richiami vaccinali è stato osservato tra il personale amministrativo”.

Gli operatori sanitari nelle fasce di età 31-40 e 41-50 sono risultati essere i più scettici riguardo alla seconda dose di richiamo. Trentaquattro dei 69 operatori sanitari hanno fornito ragioni per la loro esitazione sul vaccino di richiamo COVID-19.

Due degli operatori sanitari che non hanno effettuato le vaccinazioni di richiamo hanno affermato che la loro decisione si basava sulla loro esperienza personale con i vaccini.

“ Hanno riferito esperienze negative con la precedente vaccinazione contro il COVID-19 e hanno affermato che l’immunità naturale sviluppata dopo l’infezione da SARS-CoV-2 potrebbe proteggerli dal COVID-19 , che, nel complesso, non pone seri rischi per la salute”, afferma lo studio.

“Le risposte degli operatori sanitari che hanno ricevuto solo una dose di richiamo per il COVID-19 possono essere classificate in due temi:

  • influenze derivanti dalla percezione personale del vaccino COVID-19 e della prevenzione della malattia e
  • questioni direttamente correlate alla vaccinazione e alla sua sicurezza. “

Sei operatori sanitari hanno riferito di aver subito effetti avversi negativi dopo aver precedentemente assunto iniezioni di COVID. Quattro avevano preoccupazioni sulla sicurezza dei vaccini.

In uno studio precedente condotto dai ricercatori, è stato riscontrato che i livelli di anticorpi COVID-19 tra gli operatori sanitari dopo aver ricevuto la serie di vaccini primari obbligatori erano diminuiti di circa il 90-95% entro sette mesi dalla vaccinazione. Tuttavia, “nessuno degli operatori sanitari ha contratto il COVID-19”, ha affermato.

Lo studio attuale è stato finanziato dall’Istituto di chimica bioorganica dell’Accademia polacca delle scienze. Gli autori dello studio non hanno segnalato conflitti di interessi.

Preoccupazioni e danni relativi ai vaccini

Altri studi hanno anche esplorato l’esitazione vaccinale tra gli operatori sanitari. Uno studio del marzo 2023 che ha esaminato gli operatori sanitari del Camerun e della Nigeria ha rilevato che l’esitazione nei confronti del vaccino COVID-19 era “elevata e ampiamente determinata dal rischio percepito dei vaccini COVID-19 e COVID-19 sulla salute personale, dalla sfiducia nei vaccini COVID-19 e incertezza sull’accettabilità del vaccino da parte dei colleghi”.

Uno studio dell’aprile 2022 ha rilevato che “la preoccupazione per gli effetti collaterali dei vaccini” e “la convinzione che i vaccini non siano adeguatamente studiati” erano alcune delle ragioni principali dell’esitazione vaccinale tra gli operatori sanitari.

Un’analisi del maggio 2022 presso BMJ Global Health ha avvertito che indulgere in politiche come la vaccinazione obbligatoria “potrebbe causare più danni che benefici”.

“Le attuali politiche di vaccinazione obbligatoria sono scientificamente discutibili e rischiano di causare più danni che benefici alla società”, ha affermato.

“Le politiche attuali possono portare ad un ampliamento delle disuguaglianze sanitarie ed economiche, ad impatti dannosi a lungo termine sulla fiducia nel governo e nelle istituzioni scientifiche e a ridurre l’adozione di future misure di sanità pubblica, compresi i vaccini COVID-19 e le vaccinazioni di routine”.

L’analisi raccomandava che i vaccini fossero obbligatori solo “con parsimonia e attenzione per sostenere le norme etiche e la fiducia nelle istituzioni”.

Durante la tavola rotonda del senatore Ron Johnson (R-Wis.) sui vaccini COVID-19 il 26 febbraio, il ricercatore Raphael Lataster, docente associato presso l’Università di Sydney, ha affermato che i dati degli studi clinici sui vaccini COVID-19 di Pfizer e Moderna hanno esagerato l’efficacia.

L’esagerazione dei dati potrebbe far sì che un vaccino inefficace abbia un’efficacia percepita fino al 48%.

Nel frattempo, una revisione narrativa del 27 gennaio ha rilevato che la vaccinazione ripetuta contro il COVID-19 potrebbe finire per aumentare la probabilità di contrarre infezioni da COVID-19 e altre patologie. L’assunzione di più dosi di vaccino potrebbe innescare livelli più elevati di anticorpi IgG4 e compromettere l’attivazione dei globuli bianchi che proteggono una persona da infezioni e tumori.

 Sebbene siano state raccomandate dosi di richiamo per migliorare ed estendere l’immunità, soprattutto di fronte alle varianti emergenti, questa raccomandazione non si basa su un’efficacia dimostrata e gli effetti collaterali sono stati trascurati “, si legge nel documento.

In un’intervista con il programma “American Thought Leaders” di EpochTV lo scorso anno, il patologo clinico Dr. Ryan Cole ha affermato che la contaminazione del DNA in alcuni vaccini COVID-19 potrebbe essere all’origine dell’aumento dei tumori. Ha indicato i “tumori turbo”, riferendosi al fenomeno dei sintomi del cancro che si manifestano più rapidamente.

“Ora vedo tumori dei tessuti solidi a tassi mai visti… Pazienti che erano stabili o liberi dal cancro per uno, due, cinque, dieci anni e il loro cancro è tornato, è tornato con una vendetta e non risponde alle terapie tradizionali”, ha detto.

Scritto da Naveen Athrappully tramite The Epoch Times 

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution