Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

La NATO abbandonerebbe davvero la Francia se la Russia polverizzasse le sue forze in Ucraina?

2024-04-06_17-05-08
2.345 Visualizzazioni |

Prodotto da Andrew Korybko via Substack

Mercoledì il Wall Street Journal ha citato un funzionario statunitense per riferire che “Macron ha detto agli alleati che non ci sarebbe stato bisogno di coinvolgere la NATO o gli Stati Uniti se la Russia avesse preso di mira le truppe francesi” che potrebbero dispiegarsi convenzionalmente in Ucraina nel prossimo futuro.

Sebbene abbia effettivamente detto questo, non si può dare per scontato che il blocco o il suo leader americano si mettano da parte e lascino che la Russia polverizzi le forze del loro partner nell’ex Repubblica sovietica.

Sarebbe molto negativo per loro se uno dei maggiori membri della NATO venisse sconfitto dal suo tradizionale avversario sul suolo di una nazione vicina. Anche se un funzionario francese ha affermato che Macron aveva in mente solo missioni di addestramento, funzionamento di sistemi difensivi e guerra informatica quando ha presentato la sua proposta, la Russia ha già dichiarato che avrebbe colpito le truppe in loco.

Il precedente stabilito dalla Russia, che ha ucciso decine di mercenari francesi con un attacco missilistico a fine gennaio, suggerisce che la Russia non sta bluffando.

Questa analisi sostiene che l’obiettivo strategico-militare della Francia nello scenario di un intervento convenzionale sarebbe quello di prendere il controllo della costa del Mar Nero fino al Dnieper e questo potrebbe portare alla creazione di un fronte franco-russo lungo il fiume che attraversa la regione divisa di Kherson.

Nonostante Macron abbia dichiarato che non richiederebbe l’assistenza degli alleati se le sue truppe fossero prese di mira dalla Russia, è estremamente improbabile che non lo faccia se gli impediscono di raggiungere questo obiettivo.

Il presidente del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev ha recentemente dichiarato in un’intervista che “gli Stati Uniti e la NATO coltivano piani per mantenere l’Ucraina, o almeno una parte di essa, come territorio anti-russo interamente controllato da loro [e] focalizzato sul servire gli interessi del blocco nord-atlantico”.

Nel caso in cui la Russia sfondasse le linee del fronte e forzasse la smilitarizzazione della riva sinistra (orientale) dell’Ucraina controllata da Kiev, allora la NATO nel suo complesso darebbe probabilmente il suo pieno appoggio alla missione francese.

Ci sarebbe troppa pressione sul blocco da parte delle sue élite politiche anti-russe per non fare nulla per fermare la possibilità che il loro tradizionale avversario attraversi il Dnieper e tagli l’accesso dell’Ucraina al mare facendo una grande mossa militare su Odessa.

Le forze francesi in Romania potrebbero cercare di impedire che ciò accada, sia prima che si verifichi il suddetto sfondamento, sia subito dopo. Tuttavia, se gli attacchi missilistici russi dovessero ostacolare i loro progressi, la NATO probabilmente agiterebbe le sciabole in segno di solidarietà.

Anche se Macron è troppo orgoglioso per chiedere assistenza, il blocco nel suo complesso potrebbe comunque schierarsi a favore della Francia, o una “coalizione dei volenterosi” potrebbe riunirsi a sostegno di Parigi.

Il fatto è che le sue rassicurazioni sul fatto che lo scenario di scontri franco-russi in Ucraina non rischierebbe la Terza Guerra Mondiale non dovrebbero essere prese sul serio, poiché le dinamiche strategico-militari potrebbero diventare incontrollabili se le sue forze venissero polverizzate e il blocco cercasse di “salvare la faccia” con un’escalation in risposta.

Prodotto da Andrew Korybko via Substack

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution