Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

In Cina esplode la richiesta di Bitcoin

Bitcoin_Cinablocco_720
2.924 Visualizzazioni |

Articolo tratto da Bitcoinmagazine

La scorsa settimana ho contestualizzato la massiccia pressione d’acquisto in arrivo per il bitcoin, ma c’è un’altra – forse la più grande – fonte di domanda potenziale che sta entrando in scena.

Sappiamo già che gli ETF Bitcoin, l’emissione di azioni da parte di MicroStrategy per acquistare più bitcoin, l’acquisto costante di Tether e l’halving saranno tutte fonti importanti di domanda in questo ciclo.

Tuttavia, uno sviluppo inaspettato sta emergendo proprio in Cina. I lettori dei miei contenuti qui e su bitcoinandmarkets.com non saranno estranei a quanto sta accadendo in Cina negli ultimi due anni.

La Cina sta vivendo la transizione verso la fine di un modello economico. La Cina che abbiamo imparato a conoscere è stata costruita sul debito, producendo beni per clienti stranieri sovraindebitati ed è quindi fortemente dipendente dalla globalizzazione e da un ambiente monetario altamente elastico.

Quell’epoca sta finendo e il crollo del mercato immobiliare cinese, e ora del mercato azionario, sono segni visibili della fine di quel paradigma.

Source: @Schuldensuehner

Fonte: @Schuldensuehner

Il 24 gennaio, China Asset Management Company (China AMC), un gigantesco gestore di fondi e fornitore di ETF in Cina, ha interrotto le negoziazioni dei suoi ETF Nasdaq 100 e S&P 500 per fermare l’ondata di denaro in uscita da altri fondi e in entrata in questi fondi collegati agli Stati Uniti.

Martedì, altri ETF collegati agli Stati Uniti sui mercati cinesi hanno aperto al rialzo, con un premio del 21% sul NAV. La fuga verso la sicurezza sta interessando anche gli ETF giapponesi con sede in Cina. Martedì il China AMC’s Nomura Nikkei 225 ETF è salito di oltre il 6%, con un premio del 22%.

Source: @Sino_Market

Fonte: @Sino_Market

Gli investitori cinesi sono in piena modalità panico e le autorità sbarrano la porta. È solo questione di tempo prima che un numero maggiore di investitori cinesi inizi a sfruttare il bitcoin per le sue caratteristiche di riserva di valore e portabilità.

Molti cinesi conoscono già il bitcoin. La Cina era una fonte dominante di domanda di bitcoin fino a quando il PCC l’ha vietato nel 2021.

Sebbene il bitcoin sia ancora ufficialmente proibito nella Cina continentale, gli investitori possono comunque utilizzare le borse come Binance e OKX. Possono anche acquistare OTC, da persona a persona, o tramite conti bancari off-shore.

Questa mattina, un articolo della Reuters cita un alto dirigente di un exchange di bitcoin con sede a Hong Kong, che conferma la storia della fuga di capitali. “Gli investimenti sul continente [sono] rischiosi, incerti e deludenti, quindi la gente cerca di allocare i propri asset all’estero. […] Quasi ogni giorno, vediamo investitori continentali che entrano in questo mercato”.

La fonte ha aggiunto: “Se siete una società di brokeraggio cinese, alle prese con un mercato azionario fiacco, una domanda debole di IPO e una contrazione di altre attività, avete bisogno di una storia di crescita da raccontare ai vostri azionisti e al consiglio di amministrazione”.

Source: Reuters

Fonte: Reuters Reuters

Abbiamo parlato di Bitcoin come di un mondo parallelo, e ora viene riconosciuto ovunque.

I flussi dalla Cina saranno una grande fonte di domanda in questo ciclo, e l’approvazione degli ETF a pronti sul bitcoin negli Stati Uniti creerà una sinergia perfetta permettendo agli investitori stranieri sofisticati di acquistare bitcoin e asset basati negli Stati Uniti allo stesso tempo.

Non possiamo nemmeno dimenticare i mercati europei che stanno vacillando. L’Europa è probabilmente già in recessione. A dicembre, l’attività industriale dell’UE si era contratta da 18 mesi consecutivi. La Germania ha evitato per un pelo una recessione tecnica, nonostante il PIL 2023 sia negativo (-0,2%).

L’attrattiva relativa del bitcoin è molto alta in un mondo di fuga di capitali e crescita negativa. Molti bitcoiners temono che una recessione porti a un crollo del mercato azionario, che costringerebbe a vendere bitcoin come nel marzo 2020, ma questa volta potrebbe accadere il contrario.

Quando gli investitori si renderanno conto che il vecchio sistema è stagnante e in decadenza, la convergenza unica di proprietà del Bitcoin come tecnologia rivoluzionaria, asset a fornitura fissa e potenziale di crescita economica sarà il luogo in cui i capitali fuggiranno.

In conclusione, stiamo assistendo a nuove e massicce fonti di domanda di bitcoin da parte degli ETF e ora della fuga di capitali dalla Cina. Le dinamiche di lancio degli ETF sono state complicate, ma il prezzo è rimasto relativamente stabile, tutto sommato. È solo questione di tempo prima che la domanda diventi evidente nel prezzo.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution