Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Il Bitcoin non ucciderà il dollaro USA, sarà il governo Americano a farlo

usa;flag;symbol;american;freedom;national;us;american flag;america;star;stripes;striped;united;states;nobody;symbolic;united states;stars and stripes;americana;united states flag;usa flag;united states of america;money;bank;business;dolar;background;american;cash;banknotes;banking;financial;budget;amount;nobody;dollar bills;bill;finance;usa;bills;dollars;payments
1.109 Visualizzazioni |

Autore: Daniel Lacalle

In una recente intervista con Seth Meyers, il Presidente Biden ha affermato che gli Stati Uniti hanno l’economia più forte degli ultimi decenni. Tuttavia, la realtà mostra che la crescita del PIL del 2023, aggiustata per l’accumulo del debito pubblico, è stata la peggiore dal 1930… (ndr. si sa che Biden non goda di ottima memoria…)

Il debito nazionale degli Stati Uniti ha raggiunto i 32.000 miliardi di dollari nel giugno 2023 e ha superato i 33.000 miliardi di dollari a settembre. Ora il debito nazionale americano ha superato i 34.000 miliardi di dollari e sta aumentando di 1.000 miliardi di dollari ogni cento giorni. La tendenza è estremamente preoccupante perché il prossimo trilione arriva ogni volta più velocemente, e tutto questo avviene in una presunta ripresa con una forte crescita dell’occupazione e un aumento dei guadagni.

Il debito è importante e c’è un motivo per cui i cittadini statunitensi non vedono un quadro così positivo. Crescita negativa dei salari reali, diminuzione del potere d’acquisto di stipendi e risparmi, e una posizione molto più difficile per le famiglie per arrivare a fine mese.

I sostenitori della MMT (Teoria Monetaria Moderna) sostengono che il governo può gestire deficit massicci se ne ha bisogno, e che il suo unico vincolo è l’inflazione.

La realtà dimostra che il governo continua a spendere indipendentemente da un’inflazione ufficiale accumulata del 20% in quattro anni e che usa solo una scusa per spendere più di quanto incassa nonostante l’aumento delle entrate fiscali. Il governo non riduce il deficit quando l’inflazione si fa sentire e continua a scaricare il peso del debito e dell’aumento dei prezzi sulle famiglie.

La MMT è semplicemente un trucco ideologico per permettere al governo di fare ciò che vuole con la politica fiscale, per poi scoprire che non si può tornare indietro quando i risultati disastrosi diventano evidenti.

L’inflazione è la prova di una cattiva gestione monetaria e l’inflazione persistente è la prova che l’ultimo agente economico di cui dovremmo fidarci per difendere la moneta è il governo.

Nessun governo difende veramente lo status della propria moneta come riserva di valore e mezzo di pagamento generalizzato, perché darà sempre la colpa a chiunque, tranne che a se stesso, per la perdita di fiducia nella moneta. E quando i cittadini di tutto il mondo perderanno la fiducia nel dollaro USA come valuta di riserva, il danno sarà già fatto e, soprattutto, le sue conseguenze saranno pagate dal cittadino medio degli Stati Uniti, non dagli amministratori incompetenti che hanno fatto lievitare il debito e rendere permanenti i deficit.

Ecco perché la MMT è un’idea così pericolosa da sperimentare. Quando fallisce, e fallisce sempre, siete voi a pagarne l’intero costo.

Il dollaro USA non ha ancora perso la sua posizione di valuta di riserva, ma ciò non significa che non accadrà. I rischi si accumulano lentamente, ma si manifestano rapidamente. Quando accadrà, sarà troppo tardi.

La sovranità monetaria non è un dato di fatto e ancor meno un assegno in bianco per permettere al governo di aumentare deficit e debito per sempre. La sovranità monetaria si perde più velocemente di un battito di ciglia quando il mondo si rende conto che la fiducia nei conti pubblici dell’amministrazione è venuta meno.

Quando la fiducia nella capacità di ripagare il debito viene meno, si manifesta con un aumento del costo dei prestiti e dell’inflazione. I governi pensano sempre che l’inflazione non sia colpa loro e ne ignorano le conseguenze.

Non è una sorpresa vedere il Bitcoin superare i 69.000 dollari (record) quando il debito pubblico sale a 34.000 miliardi di dollari. 

Con l’inflazione, l’aumento dei tassi, la perdita del potere d’acquisto dei salari e l’aumento della spesa per interessi, un altro campanello d’allarme ci mostra che la situazione fiscale degli Stati Uniti è insostenibile.

L’unica cosa che ha tenuto a galla il dollaro USA come valuta di riserva è che gli squilibri fiscali e monetari dei suoi concorrenti sono peggiori. Ma questa è solo una battaglia tra valute fiat, in cui tutte stanno erodendo il valore della moneta stampata.

La distruzione del dollaro USA è evidente anche nell’alto livello dell’oro rispetto alla maggior parte delle valute fiat e nella graduale perdita di fiducia dei cittadini che comprendono che questo folle accumulo di debito finirà con una crescita molto più debole, una minore produttività e una massiccia distruzione del valore reale dei salari e dei risparmi.

Il Bitcoin è un altro campanello d’allarme che la folla dello statalismo ignora.

Gli statistici sostengono che i deficit non contano perché non è ancora successo nulla… ma è come dire che guidare a 200 all’ora non è un problema perché non si è ancora ucciso nessuno.

Inoltre, i segnali che indicano che gli squilibri fiscali dovrebbero essere eliminati rapidamente sono evidenti. Gli americani stanno subendo una perdita di salari reali, una perdita di accesso a beni e servizi essenziali, un aumento delle tasse e la prospettiva di un’economia stagnante e gonfia di debito che presto potrebbe non avere più valore, trascinando con sé la valuta.

Dire che non è successo nulla è un insulto alle famiglie che devono fare due o tre lavori per arrivare a fine mese, che hanno sempre più difficoltà ad acquistare i beni di prima necessità o a comprare una casa e alle imprese sommerse dalle tasse.

No, il Bitcoin non ucciderà il dollaro USA, ma il governo americano potrebbe farlo se continuerà su questa strada.

Autore: Daniel Lacalle

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution