Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Cosa pensa la generazione Z di Bitcoin

202111151129-main
1.638 Visualizzazioni |

Scritto da Seth Cantey, Jack Evans e Anonymous.

Gran parte della conversazione sulla crescita di Bitcoin è incentrata sul fatto che le generazioni più giovani lo adotteranno naturalmente col passare del tempo. Ma cosa pensano realmente le generazioni più giovani del Bitcoin

Uno di noi viene dal Kentucky e l’altro dalla Cina. Entrambi frequentiamo la Washington e la Lee University in Virginia. L’estate scorsa abbiamo assistito il professor Seth Cantey, anche lui coautore di questo articolo, in una ricerca sui ruoli di bitcoin e Tether in Libano. Per aiutare in questo lavoro, prima abbiamo dovuto imparare molto su che cos’è Bitcoin e quali sono i problemi che sta cercando di risolvere? Come viene utilizzato in Libano? L’adozione di bitcoin potrebbe mitigare la crisi economica? Per due mesi abbiamo lottato con queste domande.

Ma è venuta fuori anche un’altra domanda. Cosa pensa la nostra generazione, la Gen Z, del bitcoin?

La Gen Z è la coorte demografica che comprende i nati dalla metà degli anni ’90 all’inizio degli anni 2010. Fondamentalmente, siamo nativi digitali.

Stiamo già entrando nell’età adulta, occupando una quota crescente della forza lavoro e contribuendo all’economia globale. Non siamo Blackrock, ma se e come adotteremo Bitcoin avrà importanza per la valuta e la rete a lungo termine. Quindi, abbiamo deciso di chiedere ai nostri colleghi cosa pensassero della tecnologia.

Il nostro sondaggio era semplice, non scientifico, ma lo abbiamo trovato utile dal punto di vista aneddotico. Abbiamo posto due domande aperte a dozzine di colleghi negli Stati Uniti e in Cina:

  1. Qual è la tua comprensione del bitcoin?
  2. Quanto spesso lo incontri?

Eravamo particolarmente interessati a sapere se le risposte a queste domande variavano in base all’area geografica, dal momento che Stati Uniti e Cina hanno politiche radicalmente diverse nei confronti del bitcoin e della criptovaluta in generale.

Le risposte dei nostri colleghi sono state simili per certi versi, diverse per altri. La generazione Z in entrambi i paesi vede il bitcoin principalmente come un’opzione di investimento.

Negli Stati Uniti, si tende a vederlo come un investimento speculativo, ma che sta attirando sempre più attenzione e diventando gradualmente una parte più importante delle strategie degli investitori. Pensano anche che gli investitori più esperti non assegnerebbero una grande percentuale dei loro portafogli al bitcoin. È inteso come “alto rischio, alta ricompensa”.

Allo stesso modo, i cinesi della Gen Z considerano il bitcoin un investimento speculativo, ma tendono ad essere ancora più cauti. In Cina, il bitcoin ricorda il gioco d’azzardo, l’imbroglio e la criminalità, tutte attività con conseguenze potenzialmente gravi. Il governo cinese ha chiarito ai suoi cittadini che il bitcoin non è sostenuto dallo Stato, creando la percezione di una mancanza di valore garantito.

Alla domanda se e come hanno notato il bitcoin nella vita di tutti i giorni, gli American Gen Zers definiscono la presenza del bitcoin come periferica. Hanno visto bancomat bitcoin nelle stazioni di servizio, macchine Coinstar mentre compravano generi alimentari e opzioni di pagamento in alcuni negozi online. Anche i codici QR in alcuni ristoranti. In altre parole, sanno che il bitcoin esiste, ma sembra ancora una novità.

Al contrario, i cinesi vedono raramente il bitcoin nella loro vita quotidiana. La decisione della Cina di vietare l’estrazione di bitcoin nel 2021 ha contribuito a diffondere nella popolazione la sensazione che sia per lo più vietata. E anche se non c’è mai stato un divieto esplicito di detenere bitcoin o altre criptovalute in Cina, il commercio è illegale e Pechino ha messo in guardia le banche e altri istituti finanziari dal fornire servizi crittografici.

Ma questo modo di pensare è cambiato. Dopo aver imparato per mesi il bitcoin, ora lo riconosciamo come molto più di un’opzione di investimento. In Libano, dove i sistemi bancario e finanziario sono crollati, il bitcoin funge da strumento di risparmio e da copertura contro l’inflazione. In Russia è diventata un’ancora di salvezza per i dissidenti i cui conti bancari sono stati congelati. In Nigeria, si tratta di un veicolo di rimesse con il potenziale di far fallire aziende come Western Union. I rifugiati in fuga dall’Ucraina lo hanno utilizzato per trasportare ricchezza nei portafogli hardware o nelle loro teste. El Salvador ne ha fatto il fulcro di una campagna per attirare imprenditori e turismo high tech. L’elenco potrebbe continuare.

Più in generale, il bitcoin sembra un modo per livellare il campo di gioco nel regno della valuta internazionale. Dubitiamo che sostituirà mai completamente la moneta fiat, perché i governi vorranno sempre la capacità di controllare il denaro. Sembra tuttavia plausibile che il bitcoin possa fungere da controllo sulle valute fiat, soprattutto rispetto ai tipi di inflazione che abbiamo visto negli ultimi anni. Se il bitcoin riuscisse a farlo da solo, sarebbe un contributo significativo al mondo. Ma sta facendo molto di più.

Ciò che abbiamo imparato dai nostri colleghi è che il bitcoin è frainteso non solo dai boomer ma da tutte le generazioni. Siamo ancora in anticipo. Essendo cresciuta con Internet, pensiamo che la Gen Z probabilmente riuscirà a prendere piede sul bitcoin più rapidamente di altre, ma non siamo ancora arrivati ​​a quel punto.

Finora non è stato ampiamente insegnato nelle università e i nostri colleghi continuano a considerarlo principalmente come una speculazione. Pensiamo che la situazione cambierà negli anni a venire. Abbiamo scoperto che una volta che le persone scendono nella tana del coniglio dei bitcoin, tendono ad apprezzare ciò che vedono.

Scritto da Seth Cantey, Jack Evans e Anonymous.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution