Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Perchè il Bitcoin resiste alla censura?

bitcoin-ban-stop-Depositphotos_182102372_xl-2015-scaled.jpg
1.038 Visualizzazioni |

Scritto da Brian_trollz

Una delle principali proposte di valore del Bitcoin è che, qualunque cosa accada, se si paga una tariffa sufficientemente alta, qualche miner là fuori nel mondo confermerà la transazione. In altre parole, il Bitcoin è resistente alla censura.

C’è un’ottima ragione per cui ogni volta che si parla di questo argomento si sente dire “resistente alla censura” e non “a prova di censura”. Ogni singolo minatore può censurare ciò che vuole, nel senso che può rifiutarsi di includere qualcosa in qualsiasi blocco da lui stesso creato. Tuttavia, non può impedire agli altri minatori di includere quella transazione nei loro blocchi ogni volta che ne trovano una.

Bitcoin è resistente alla censura, ma non ne è immune. Ogni minatore può censurare quello che vuole, e questo è gratuito, ignorando ovviamente il potenziale costo opportunità della perdita di entrate se non ci sono abbastanza transazioni disponibili che paghino una tariffa comparabile alla transazione (o alle transazioni) che sceglie di censurare.

Ma questo non impedisce al sistema globale di elaborare comunque quella transazione, a meno che quei minatori

  1. non comprendano la maggioranza dell’intero hashrate della rete,
  2. non scelgano di sfruttare questa realtà per rendere orfano il blocco di qualsiasi minatore che scelga di elaborare la transazione o le transazioni che desidera censurare.

In questo modo, la maggioranza dei minatori impegnati nell’attacco di orfanizzazione perderebbe denaro finché la minoranza di minatori continuerebbe a estrarre blocchi che includono la transazione “vietata”. Ogni volta che veniva trovato un blocco di questo, aumentava essenzialmente il tempo necessario per trovare il blocco successivo che entrava nella catena, riducendo in media il reddito della maggioranza dei minatori censori.

Questo rimarrebbe tale fino a quando la minoranza non si arrendesse e capitolasse o non venisse messa fuori mercato (in quanto rinuncerebbe alle entrate di qualsiasi blocco che includa anche la transazione censurata).

Per ora, supponiamo che questo scenario non sia nelle carte. Se così fosse, Bitcoin sarebbe un fallimento o dovrebbe esistere in questo stato fino a quando i minatori non censori non saranno in grado di accumulare silenziosamente una quantità di hashrate sufficiente a sopraffare l’attuale maggioranza intenzionata a orfanizzare i blocchi contenenti transazioni che non vogliono siano confermate nella blockchain.

Cosa succede quando un gruppo di minatori, in minoranza, decide di censurare uno specifico sottoinsieme di transazioni dai propri blocchi?

La quantità di spazio di blocco disponibile per queste transazioni si riduce. Lo spazio dei blocchi a loro disposizione è inferiore a quello di ogni altra classe di transazioni.

Qual è il risultato finale?

La pressione tariffaria per questa classe di transazioni raggiungerà la saturazione più velocemente di ogni altra classe di transazioni.

blocks

Per semplificare l’esempio, immaginiamo che siano necessarie solo 10 transazioni per riempire un determinato blocco.

Chiameremo le transazioni regolari semplicemente “transazioni regolari” e le transazioni censurate “transazioni verboten”. Ogni giorno vengono trovati in media cinque blocchi e ci sono cinque minatori. I blocchi rossi rappresentano i minatori che non estrarranno le transazioni verboten, mentre i blocchi verdi sono i minatori che lo faranno.

Affinché le transazioni regolari saturino lo spazio dei blocchi disponibile e inizino a far lievitare le tariffe, è necessario che ci siano più di 50 transazioni in sospeso affinché la frenesia delle offerte inizi a far lievitare le tariffe e ad aumentare le entrate per i minatori. A questo punto le entrate generate dalle commissioni per tutti i minatori inizieranno ad aumentare.

Per quanto riguarda le transazioni verboten, è sufficiente che siano in sospeso più di 20 transazioni perché si scateni una frenesia di offerte tra di esse, facendo aumentare i ricavi delle commissioni. Ma le entrate derivanti dalle transazioni vietate saranno raccolte solo dai green miner.

In una situazione in cui le transazioni verboten non saturano le mempool in eccesso rispetto alla capacità di blocco disponibile, tutti i minatori otterranno lo stesso livello approssimativo di reddito. Le transazioni verboten devono competere con le transazioni regolari per avere una qualche garanzia di conferma tempestiva, quindi se le transazioni regolari saturano la mempool ma le transazioni verboten no, la pressione complessiva sulle commissioni sarà distribuita in modo relativamente uniforme tra tutti i minatori e nessuno avrà entrate sproporzionate non disponibili per gli altri.

Tuttavia, se le transazioni verboten saturano la mempool in eccesso rispetto al blockspace disponibile, la pressione sulle tariffe farà aumentare le tariffe pagate dalle transazioni verboten solo per i green miner. Avendo scelto di censurare queste transazioni, i minatori rossi non otterranno alcun aumento delle commissioni dalle transazioni verboten. In questo scenario, le transazioni regolari non dovranno competere con le transazioni verboten in feerate, a meno che non debbano essere confermate nel blocco successivo, quindi l’aumento indiretto delle feerate nelle transazioni regolari a causa della pressione sulle commissioni delle transazioni verboten non porterà a un aumento equivalente delle entrate per i minatori rossi.

Questo squilibrio fa sì che i minatori verdi guadagnino più entrate per blocco/hash rispetto ai minatori rossi. Questa situazione, dal punto di vista degli incentivi, è ovviamente insostenibile.

Nel tempo si verificheranno due cose:

  1. i minatori verdi reinvestiranno le entrate extra che stanno acquisendo e aumenteranno la loro percentuale di hashrate, oppure
  2. i minatori diserteranno dal lato rosso e il gruppo di minatori verdi crescerà così in percentuale di hashrate.
blocks2

Questa dinamica di aumento delle tariffe per i green miners porterà alla crescita dell’hashrate dei green miners, indipendentemente dal fatto che si tratti di reinvestimento o defezione dai red miners, fino a raggiungere un equilibrio in cui la domanda di spazio di blocco delle transazioni verboten si livella con quella delle transazioni regolari, ed entrambi i gruppi di miners guadagnano all’incirca lo stesso reddito.

Questo equilibrio durerà fino a quando la domanda di spazio per le transazioni verboten non supererà quella disponibile per loro, e allora l’intera danza dei minatori verdi guadagnerà di più fino a quando non crescerà la quota di hashrate della rete fino a raggiungere di nuovo un punto di equilibrio di uguali entrate dalle commissioni.

Questa dinamica è il motivo per cui il Bitcoin è resistente alla censura. Non perché tutti i minatori non siano in grado di censurare qualcosa, ma perché i minatori sono incentivati a includere qualcosa che altri minatori stanno censurando attraverso le dinamiche di mercato. Se alcuni minatori censurano una classe di transazioni, diminuiscono la quantità di spazio dei blocchi a loro disposizione e aumentano le tariffe che sono disposti a pagare. A meno che i minatori non siano completamente irrazionali, nel qual caso l’intero modello di sicurezza di Bitcoin è messo in discussione, alcuni includeranno queste transazioni e guadagneranno le entrate extra.

Scritto da Brian_trollz

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution