Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

L’ONU e Bill Gates lanciano il piano globale per l’infrastruttura digitale “50in5”

Screenshot 2023-11-19 alle 10.14.56
1.717 Visualizzazioni |

La settimana scorsa il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite ha lanciato ufficialmente la sua nuova iniziativa per promuovere le “Infrastrutture pubbliche digitali” (DPI) in tutto il mondo.

Il programma “50in5” – così chiamato perché mira a introdurre il DPI in cinquanta paesi nei prossimi cinque anni – è iniziato con un evento in live streaming l’8 novembre.

Per chi non sa cosa sia l'”infrastruttura pubblica digitale”, il sito web 50in5 è abbastanza chiaro:

Infrastruttura pubblica digitale (DPI): si riferisce a una rete sicura e interoperabile di componenti che includono pagamenti digitali, sistemi di identificazione e scambio di dati.

Non c’è niente di nuovo qui, per chiunque abbia prestato anche la minima attenzione. L’identità digitale e i sistemi di pagamento digitale si spiegano da soli. “Sistemi di scambio di dati” significa essenzialmente che i governi nazionali condivideranno l’identità e i dati finanziari dei cittadini oltre confine con altre nazioni, o addirittura con agenzie governative globali.

La parola chiave è “interoperabilità”.

Come abbiamo già spiegato, il “governo globale” non sarà un unico sistema sanitario, un database di identità o una valuta digitale, ma decine di sistemi teoricamente separati, tutti attentamente progettati per essere pienamente “interoperabili”.

Oltre ad essere un progetto dell’UNDP, dell’UNICEF e della Banca interamericana di sviluppo, 50in5 è finanziato da varie ONG globaliste e organizzazioni no-profit tra cui la Fondazione Bill & Melinda Gates e (indirettamente attraverso una ONG chiamata “Co- Develop ” ) la Fondazione Rockefeller.

Le undici nazioni che finora hanno preso parte al programma sono Bangladesh, Brasile, Estonia, Etiopia, Guatemala, Moldavia, Norvegia, Senegal, Sierra Leone, Singapore, Sri Lanka e Togo.

È un elenco degno di nota perché include membri della NATO, dell’UE e dei BRICS. Interessanti implicazioni sulla presunta “multipolarità”.

Nelle notizie correlate, esattamente lo stesso giorno in cui è stato lanciato il programma 50in5, il Parlamento europeo e il Consiglio d’Europa hanno concordato un nuovo quadro per un sistema di identità digitale europea (eID).

Secondo il comunicato stampa ufficiale [grassetto aggiunto]:

Il regolamento rivisto costituisce un chiaro cambiamento di paradigma per l’identità digitale in Europa con l’obiettivo di garantire l’accesso universale per le persone e le imprese all’identificazione e all’autenticazione elettronica sicure e affidabili. Secondo la nuova legge, gli Stati membri offriranno ai cittadini e alle imprese portafogli digitali che saranno in grado di collegare le loro identità digitali nazionali con la prova di altri attributi personali (ad esempio, patente di guida, diplomi, conto bancario). I cittadini potranno dimostrare la propria identità e condividere documenti elettronici dai loro portafogli digitali con un semplice clic sul proprio telefono cellulare.

Ciò avviene sulla scia degli annunci secondo cui la Banca Centrale Europea sta passando alla “fase successiva” dell’Euro digitale.

L’euro digitale – secondo l’ex FMI (e apparente fanatica della numerologia ) Christine Lagarde – consentirà un certo “controllo limitato” sulla spesa delle persone .

L’India, un’altra nazione BRICS, è da anni in prima linea nello sviluppo del DPI, e ora su pubblicazioni come Forbes compaiono articoli che affermano che “L’India ha un’infrastruttura digitale, l’America ne ha bisogno” .

Allo stesso tempo, la Cina sta facendo passi da gigante verso la fine dell’anonimato online, mentre politici occidentali come Nikki Haley sostengono che dovremmo fare lo stesso.

Mentre il mondo si concentra su Hamas e Israele, la fase di riorganizzazione globale del Grande Reset procede tranquillamente. Costruire una rete e aspettare di stringerla.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution