Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Lo Shanghai International Gold Exchange e il suo ruolo nella de-dollarizzazione.

Schermata 2023-06-13 alle 15.49.31
211 Visualizzazioni |

Di Jan Nieuwenhuijs di Gainesville Coins

Questo articolo è un approfondimento sul mercato dell’oro cinese, più specificamente sullo Shanghai International Gold Exchange (SGEI). Il SIEG facilita il commercio di oro “offshore” in renminbi e può svolgere un ruolo cruciale nella de-dollarizzazione, poiché consente ai paesi di utilizzare il renminbi come valuta commerciale che può essere convertita in oro senza influire sulla bilancia dei pagamenti della Cina. La de-dollarizzazione può essere ottenuta utilizzando lo yuan per regolare il commercio internazionale e immagazzinare le eccedenze in oro attraverso il SIEG.

Introduzione

Nel mercato dell’oro cinese si possono distinguere due circuiti. Semplificando, esiste il mercato interno sul commercio dell’oro e le zone di libero scambio (FTZ). Il mercato interno è separato dalle ZLS e dal resto del mondo dalla banca centrale cinese, la People’s Bank of China (PBoC), che controlla l’importazione e l’esportazione sul mercato interno. L’importazione e l’esportazione di oro tra le ZLS e il resto del mondo non è regolamentata dalla PBoC. Il SIEG si trova nella zona di libero scambio di Shanghai (SFTZ) per stimolare il commercio internazionale di oro in renminbi.

Il mercato interno cinese dell’oro

Esaminiamo il mercato cinese dell’oro con lo Shanghai Gold Exchange (SGE) al centro, prima di discutere i dettagli del SIEG.

Prima del 2002 la PBoC era il principale operatore nel mercato cinese dell’oro. Con il lancio dello Shanghai Gold Exchange (SGE) nel 2002, il mercato è stato lentamente liberalizzato e ha preso il controllo della determinazione dei prezzi e dell’allocazione dell’oro dalla banca centrale. Nel 2007 la liberalizzazione è stata completata dato che a quella data la maggior parte dell’offerta e della domanda all’ingrosso passava attraverso l’SGE.

Le leggi e gli incentivi fiscali convogliano la maggior parte dell’offerta – produzione mineraria, importazioni e oro rilavorato – verso la SGE, che per ragioni di liquidità attrae automaticamente la maggior parte della domanda. SGE ha una propria catena di controllo, il che significa che solo le raffinerie certificate possono mettere lingotti d’oro nei caveau SGE. Per garantire che tutto il metallo messo nei caveau del SGE sia della giusta qualità, le barre prelevate dai caveau non possono rientrare prima di essere state rifuse da un raffinatore certificato. Ogni mese la SGE pubblica la quantità di oro prelevato dai propri caveau, che può essere interpretato come domanda all’ingrosso.

Dal regolamento SGE :

I lingotti d’oro non saranno più accettati in nessuna cassaforte certificata [SGE] una volta che sono stati ritirati da un membro o da un cliente.

L’importazione e l’esportazione dal mercato interno viene definita “commercio generale” e, nel caso dell’oro, è controllata dalla PBoC. Una ventina di imprese sono autorizzate ad importare ed esportare oro standard * , ma per ogni lotto necessitano di una nuova licenza da parte della PBoC . Poiché il governo cinese ha una politica di immagazzinamento dell’oro tra la gente per rafforzare la sicurezza economica della Cina , le importazioni di solito non sono limitate, a differenza delle esportazioni che sono più o meno proibite. 

Dal 2004 i fabbricanti di gioielli e simili situati nella Cina continentale possono vendere i loro prodotti all’estero attraverso il “commercio di trasformazione”. Per il commercio di elaborazione non è richiesta alcuna licenza PBoC; in questo quadro le imprese possono importare ed esportare liberamente oro dalle ZLS. Un fabbricante può importare materie prime in una ZLS, fabbricare prodotti ed esportare i prodotti finiti. Inutile dire che qualsiasi entità che voglia importare oro da una ZLS nel mercato interno necessita dell’approvazione della PBoC.

Borsa internazionale dell’oro di Shanghai

Per far aprire i mercati finanziari cinesi, migliorare il collegamento tra il mercato internazionale dell’oro e il mercato interno cinese e promuovere l’internazionalizzazione del renminbi, il SIEG è stato lanciato nel 2014 nella SFTZ. Il SGE è spesso indicato come Main Board (MB) e il SIEG come International Board (IB). Il SIEG è interamente di proprietà della SGE.

Sia i residenti stranieri che quelli cinesi possono negoziare contratti d’oro MB e IB sulla Borsa. Tuttavia, gli stranieri possono solo caricare e scaricare oro da e verso i caveau IB nella SFTZ, mentre i residenti cinesi possono solo caricare e scaricare oro da e verso i caveau MB nel mercato interno. L’eccezione è che coloro che possono importare oro nell’ambito del commercio generale possono vendere l’oro che si trova nei caveau IB nel mercato interno ** . Di seguito è riportata una panoramica dei privilegi che i trader hanno rispetto ai contratti MB e IB.

Stranieri e residenti cinesi possono quindi aggiungere liquidità ai contratti MB e IB, ma possono spostare fisicamente il metallo solo dalla propria parte della barricata. Di conseguenza, nessuno dei due negozierà l’oro dall’altra parte per motivi diversi dalla creazione di mercati, arbitraggio e speculazione. Gli investitori cinesi a lungo termine, ad esempio, non sono propensi ad acquistare metallo nella SFTZ poiché non possono ritirare quel metallo. 

Un’altra caratteristica dello scambio è che mescola renminbi onshore e offshore, fornendo una piattaforma per l’arbitraggio tra i due.

Bilancia dei pagamenti cinese, statistiche sul commercio transfrontaliero e prelievi SGE

Per comprendere tutto ciò che riguarda il SIEG, dobbiamo scavare un po’ più a fondo nel commercio internazionale. Ciò che viene spesso frainteso è che il conto corrente di un paese – parte della sua bilancia dei pagamenti, BOP – non è un riflesso di beni e servizi che attraversano il suo confine. I conti correnti registrano il valore dei beni e dei servizi scambiati tra residenti nazionali ed esteri, ovunque questi residenti si trovino. Le statistiche sul commercio transfrontaliero (International Merchandise Trade Statistics, IMTS ), invece, registrano il valore dei beni che vengono fisicamente spostati attraverso i confini indipendentemente dalla nazionalità dell’acquirente e del venditore.

Se una banca europea dell’oro spedisce oro da Londra a un caveau SGEI nella SFTZ, ciò verrà visualizzato nell’IMTS (international manufacturing technology) globale ma non influirà sul BOP cinese. Quando questo lotto viene acquistato da un investitore indiano, ritirato da un caveau SIEG ed esportato in una designazione a discrezione dei proprietari, il commercio ha aggirato il conto corrente cinese sebbene fosse regolato in yuan. Per essere chiari, per i dati IMTS è irrilevante se le merci vengono spedite in una ZLS o nel mercato interno, purché attraversino un confine internazionale sono riconosciute un’importazione e un’esportazione.

Ora che abbiamo raggiunto una conoscenza di base del SIEG, dobbiamo esaminare alcuni elementi aggiuntivi per completare la nostra analisi. Per quanto riguarda i dati IMTS, vengono registrati solo i movimenti transfrontalieri di oro non monetario. L’oro monetario, che è un metallo di proprietà di un’autorità monetaria come una banca centrale, è esente dall’essere riportato in IMTS. Dal regolamento IMTS delle Nazioni Unite :

Poiché l’oro monetario è trattato come un’attività finanziaria piuttosto che come un bene, le transazioni ad esso relative dovrebbero essere escluse dalle statistiche del commercio internazionale di merci.

Potremmo essere fuorviati quando esaminiamo l’importazione netta cinese, ad esempio, se una banca importa oro nella SFTZ, che viene poi acquistato dalla banca centrale dell’Arabia Saudita (SAMA) sul SIEG, e quindi esportato invisibilmente come oro monetario. Nel momento in cui SAMA acquista oro non monetario, il metallo viene monetizzato – come prescritto dal FMI – e viene successivamente eclissato dalle statistiche del commercio transfrontaliero. Questo è il modo in cui le banche centrali spostano l’oro in tutto il mondo. IMTS mostrerebbe l’importazione di oro non monetario in Cina ma non l’esportazione di oro monetario, portando a un’esagerazione dell’importazione netta cinese. È vero anche il contrario: una banca centrale che spedisce oro monetario alla SFTZ sarebbe invisibile finché non viene acquistata dal settore privato e demonetizzata.

Infine, la Borsa pubblica un numero aggregato per il peso mensile dell’oro prelevato dai caveau SGE e SGEI messi insieme. In superficie, questo numero è difficile da mettere in prospettiva. Il volume totale del carico potrebbe finire tutto nel mercato interno, essendo un utile riflesso della domanda all’ingrosso cinese, oppure una parte di esso viene esportata come oro (non) monetario dalla SFTZ. Fortunatamente, ho una conoscenza privilegiata da una fonte del SIEG. Nel 2015, questa persona mi ha detto che praticamente tutto il trading IB è stato effettuato da banche cinesi per importare oro nel mercato interno. Più recentemente mi ha scritto che il poco oro prelevato dai caveau IB viene esportato all’estero. I ritiri totali si riferiscono quindi principalmente alla domanda cinese.

Conclusione

Come dimostrato, il commercio di oro in renminbi sul SIEG può essere paragonato al commercio di oro offshore nel London Bullion Market con dollari USA. In quanto tale, il SIEG fa parte delle ambizioni della Cina di internazionalizzare il renminbi a scapito del dollaro.

Molti commentatori nella blogosfera finanziaria affermano che il conto capitale chiuso della Cina sta impedendo al mercato offshore del renminbi di competere con il mercato dell’eurodollaro (dollaro offshore). È vero, sebbene le linee di scambio della PBoC promuovano l’uso internazionale del renminbi e, come ha osservato Zoltan Pozsar nel rapporto In Gold We Trust 2023 : “La Cina ha una linea di scambio con tutti”. E intendeva trentadue controparti.

A confermare quanto discusso è un intervento di Teng Wei , Vice Direttore Generale dello Shanghai International Gold Exchange, dal 2016:

Il consiglio di amministrazione internazionale utilizza il renminbi per la determinazione dei prezzi e il regolamento, che collega efficacemente il mercato del renminbi onshore e offshore…. Fornisce inoltre un nuovo canale per la restituzione dei fondi, utile esplorazione per espandere il flusso transfrontaliero di renminbi e promuovere costantemente l’internazionalizzazione del renminbi.

Il viaggio dello Shanghai International Gold Exchange incarnerà l’apertura dei mercati finanziari cinesi al mondo esterno e svolgerà un ruolo importante nell’internazionalizzazione del renminbi. Con Shanghai che diventerà il terzo mercato più importante al mondo dopo Londra e New York, il mercato dell’oro cinese darà un grande contributo all’internazionalizzazione del renminbi.

Lo status di valuta di riserva del renminbi è ancora lontano perché lo yuan detenuto all’estero non può essere investito liberamente in attività cinesi come obbligazioni e altri titoli a causa del conto capitale chiuso della Cina. Il renminbi può tuttavia essere convertito in oro senza limiti.

Il mese scorso il notiziario russo TASS ha riferito che le nazioni BRICS stanno lavorando a una valuta comune per i pagamenti internazionali. “L’idea di creare una valuta comune, anche se probabilmente la definirei un’unità di pagamento all’interno dei paesi BRICS, sta fluttuando e viene discussa. Abbiamo anche proposte sull’utilizzo di risorse finanziarie digitali supportate da risorse reali, ad esempio monete d’oro stabili”, ha affermato il ministro delle finanze russo Anton Siluanov.

È molto probabile che queste monete stabili d’oro rappresentino l’oro detenuto nei caveau SGEI, a Mosca o in altre città del Brasile, del Sud Africa o dell’India. Il tempo dirà se i BRICS concretizzeranno questo nuovo sistema di pagamento che incorpora l’oro e se il SIEG sarà utilizzato maggiormente dagli attori internazionali.

Di Jan Nieuwenhuijs di Gainesville Coins

 

Appendice

* In Cina l’oro standard deve essere un lingotto del peso di 50 g, 100 g, 1 kg, 3 kg o 12,5 kg, con un titolo minimo di 995,0, 999,0, 999,5 o 999,9 parti per mille.

** Tecnicamente, un’impresa idonea all’importazione può caricare il metallo nei caveau IB e venderlo come consegnabile sul MB, a condizione che disponga di una licenza PBoC. Quando l’acquirente desidera ritirare questo oro, la borsa si assicurerà che venga caricato da un caveau nel mercato interno. Questo è il modo semplice per spiegarlo. Per le regole esatte si prega di leggere le regole di consegna dettagliate di Shanghai Gold Exchange :

The Exchange ha istituito una rete di casseforti certificate per facilitare la consegna fisica attraverso l’Exchange, nonché lo stoccaggio di lingotti e altre transazioni da parte di membri e clienti. I Vault certificati sono classificati in Vault certificati dalla scheda principale (i Vault certificati MB) e Vault certificati dall’International Board (i Vault certificati IB). I caveau certificati MB forniscono servizi di stoccaggio, carico e scarico di lingotti a membri nazionali e clienti nazionali. IB Certified Vaults fornisce servizi di stoccaggio, carico e scarico di lingotti a Membri internazionali, Clienti internazionali e qualsiasi Membro nazionale e Cliente nazionale qualificato per importare ed esportare oro [avere una licenza PBoC], nonché agire come loro agente nel fare dichiarazioni doganali per il trasporto di lingotti dentro o fuori le zone franche [ZLS].

I Membri Internazionali Autorizzati e i Clienti Internazionali possono depositare lingotti International Board in IB Certified Vaults e, subordinatamente alla relativa quota approvata [licenza PBoC], possono depositare lingotti Main Board in IB Certified Vaults. Nessun membro internazionale o cliente internazionale è autorizzato a depositare lingotti nei caveau certificati MB.

 

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution