Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

L’era del denaro facile ci ha rovinato

Helicopter-money
2.312 Visualizzazioni |

Scritto da Charles Hugh Smith tramite il blog OfTwoMinds,

Il marciume causato dal denaro facile diventerà pienamente visibile solo quando le istituzioni svuotate inizieranno a crollare sotto il peso dell’incompetenza, del debito e dell’arroganza.

Dobbiamo ancora fare il punto sulle conseguenze dell’era del denaro facile, ma è evidente che essa ci ha rovinato . All’inizio il danno è stato incrementale, ma gli incentivi perversi e le distorsioni del denaro facile – la politica del tasso di interesse zero (ZIRP), il credito disponibile senza limiti per coloro che sono  più uguali degli altri – hanno accelerato l’istituzionalizzazione di queste dinamiche tossiche in tutto il mondo.

Quindici lunghi anni dopo, il danno non può essere riparato perché l’intero status quo dipende ora dalla bolla del denaro facile per la sua sopravvivenza.  Se le bolle gonfiate dal denaro facile dovessero scoppiare, il sistema finanziario e l’economia collasserebbero in un ammasso putrido, distrutto dalle perversioni e dalle distorsioni del denaro facile senza fine.

Il denaro facile ha creato distorsioni distruttive, che si rafforzano a vicenda su più fronti.  Esaminiamo i principali modi in cui il denaro facile ha portato alla rovina.

1. Il credito a tasso vicino allo zero è stato distribuito in modo asimmetrico; solo i pochi più ricchi avevano accesso al rubinetto aperto del “denaro gratuito”.  Il resto di noi ha visto i tassi ipotecari diminuire, ma stavamo ancora pagando tassi di interesse molto più alti rispetto a società, banche e istituti finanziari.

Se a tutti noi fosse stata data l’opportunità di prendere in prestito un paio di milioni di dollari all’1% e investire i soldi facili in obbligazioni con un rendimento del 2,5%, scremando un 1,5% a basso rischio per non produrre nulla, ci saremmo buttati al volo. Ma questa opportunità era disponibile solo per le banche, i super-ricchi, le aziende e i finanziatori.

I grafici seguenti mostrano le conseguenze perverse dell’offerta di denaro illimitato ai più ricchi a tassi prossimi allo zero mentre il resto di noi paga interessi molto più alti. I pochi più ricchi potevano acquistare asset produttivi di reddito a buon mercato, a costi di mantenimento che nessun investitore ordinario poteva eguagliare. Dato che c’era così tanto “denaro gratuito” a disposizione delle élite finanziarie, la domanda di asset che producevano reddito è aumentata vertiginosamente, spingendo i prezzi nella stratosfera. Questi enormi aumenti di valutazione hanno generato enormi plusvalenze per i pochi più ricchi.

Considerate il 2009 come punto di partenza in questi grafici , poiché è l’anno in cui la Federal Reserve ha istituito la ZIRP e ha aperto i rubinetti del denaro facile a “coloro che hanno il primo accesso”, vale a dire banche, aziende e finanziatori.

Qui vediamo come gli asset dello 0,1% più ricco sono più che triplicati dal 2009, superando di gran lunga l’inflazione.

Anche il patrimonio netto dell’1% più ricco è andato alle stelle.  Il credito quasi gratuito è il carburante per i razzi se sei il primo della fila e nessun altro ottiene lo stesso tasso di interesse.

Il 50% delle famiglie americane più povere ha perso terreno nell’era del denaro facile.  Questa non è una coincidenza, è una causalità diretta: date i tassi di interesse più bassi e il credito illimitato ai ricchi, e loro compreranno gli asset più produttivi, lasciando le briciole al resto della cittadinanza americana.

Ecco il bilancio della Fed , il denaro che hanno creato dal nulla e iniettato nella macchina del credito illimitato a basso costo per i ricchi.

Si noti come il denaro facile abbia innescato il prestito federale.  Il debito federale è rimasto sotto la linea di espansione del PIL fino al 2009, momento in cui è decollato con un’ascesa parabolica. Ora che i tassi di interesse si sono finalmente normalizzati un po’, gli interessi giganteschi su questo debito verranno sottratti ai cittadini attraverso tasse più alte e/o una riduzione della spesa federale. (Gli omaggi ai ricchi donatori politici rimarranno ovviamente intatti, così come i paradisi fiscali per i super-ricchi.)

Le perversioni sociali del denaro facile sono altrettanto distruttive.  Quando è facile ed economico prendere in prestito più denaro, questo diventa il modo “ovvio” per affrontare le sfide. Ciò incentiva le imprese e le istituzioni a promuovere coloro che hanno competenze in finanza e pubbliche relazioni piuttosto che in gestione.

Con la scomparsa della disciplina imposta dal costo del denaro e l’espansione delle opportunità di accumulare fortune piramidando credito e leva finanziaria, la competenza è stata ridefinita passando  da un management focalizzato sull’aumento della produttività e sulla riduzione dei costi attraverso l’efficienza all’estrazione del valore crescente delle attività esistenti: nulla di nuovo è stato prodotto ma cavolo, molte persone sono sicuramente diventate ricche.

Il marciume creato dal denaro facile è penetrato in ogni fibra dei nostri ordini sociali, politici ed economici.  Il corrispondente DT ha tracciato una linea diretta tra il denaro facile e il declino della competenza in The Powers That Be:

“Nepo(tismo) bambini selezionati per caso di nascita senza alcun temperamento nelle fiamme… avvolti nella loro stessa realtà, sdegnosi del non selezionato, coccolati e tenuti in serra, ignoranti della storia e, peggio di tutto, estremamente fiduciosi nella superiorità dei loro possedere giuste capacità… perché quando ottieni il primo diritto sul denaro gratuito non ci sono conseguenze da cui non puoi uscire con i soldi.”

C’è qualche dubbio che quelli che alcuni chiamano  The Disconnected Elite (DE)  abbiano rafforzato le loro bolle di enclave di lusso della Ivy League e i privilegi non guadagnati con i soldi facili che derivano dalla loro posizione in cima alla classifica?

Il costo di questa elevazione dell’incompetenza, della completa disconnessione dalla realtà degli americani comuni e della fiducia arrogante nel proprio talento – cioè, credere nelle proprie pubbliche relazioni – ha svuotato le istituzioni della nazione in modi che coloro che sono al di fuori dell’istituzione non possono ancora osservare.

Il marciume causato dal denaro facile diventerà pienamente visibile solo quando le istituzioni svuotate inizieranno a crollare sotto il peso dell’incompetenza, del debito e dell’arroganza.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution