Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Le banche austriache si ritirano dall’Ucraina!

6634aabb20302711fa3c1ec8
811 Visualizzazioni |

Di rt.com

L’austriaca Raiffeisen Bank International (RBI), uno degli ultimi grandi istituti di credito occidentali in Russia, inizierà il suo ritiro dal paese nel terzo trimestre di quest’anno a seguito delle pressioni dell’autorità di regolamentazione dell’UE, ha annunciato giovedì il CEO Johann Strobl.

L’istituto di credito con sede a Vienna ha dichiarato ad aprile di aspettarsi di ricevere una richiesta da parte della Banca Centrale Europea (BCE) per accelerare la riduzione delle attività in Russia. La bozza dei requisiti della BCE richiede che la RBI tagli i prestiti ai clienti di un ulteriore 65% entro il 2026 e riduca “significativamente” i pagamenti internazionali provenienti dalla Russia.

“L’aspettativa è che l’implementazione inizierà nel terzo trimestre. Ora elaboreremo il piano e analizzeremo cosa possiamo fare e quale sarà l’impatto”, ha detto Strobl durante una teleconferenza.

La RBI in precedenza aveva descritto le proposte della BCE dichiarando che “andavano ben oltre i piani della stessa RBI”, aggiungendo che avrebbero potuto “avere un impatto negativo” sui tentativi dell’istituto di credito di vendere la sua divisione russa.

Secondo il rapporto sugli utili del primo trimestre del gruppo pubblicato giovedì, l’istituto di credito ha ridotto i prestiti ai clienti in Russia del 58% dal suo picco nel 2022 a 5,8 miliardi di euro (6,2 miliardi di dollari). La banca ha inoltre registrato un utile netto di 644 milioni di euro (691 milioni di dollari) nei primi tre mesi dell’anno, di cui circa la metà proviene da operazioni in Russia e Bielorussia.

“Stiamo adottando un approccio cauto, non ridimensionamo le nostre attività in Russia molto rapidamente e cerchiamo di preservare il valore del bene per poterlo vendere”, ha spiegato Strobl.

La RBI resiste da tempo alle richieste di Stati Uniti e UE di accelerare l’uscita della Russia, mentre i funzionari austriaci hanno espresso la speranza di rilanciare le relazioni con Mosca dopo la fine del conflitto in Ucraina, secondo Reuters.

Nel suo ultimo rapporto la banca ha affermato che continua a lavorare sulla vendita o sullo scorporo della sua filiale russa, sottolineando che entrambe le opzioni richiedono l’approvazione delle autorità russe e dell’UE.

“Il processo non è quindi interamente nelle mani della RBI”, rendendo difficile fissare una data per un’uscita completa della Russia, afferma il rapporto.

La RBI è una delle poche banche straniere ad essere rimasta in Russia nonostante le sanzioni imposte dai paesi occidentali dall’inizio del conflitto in Ucraina nel 2022. L’istituto di credito svolge un ruolo importante nell’economia russa, consentendo pagamenti in euro e dollari da e verso il paese .

Di rt.com

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution