Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

L’accordo sul tetto del debito potrebbe creare grandi problemi.

Schermata 2023-05-31 alle 12.12.23

estratto da Politico

Il segretario al Tesoro Janet Yellen avverte dell’impatto “catastrofico” che un default del debito avrebbe sugli Stati Uniti.

Ma anche se Washington evita il disastro e alza il tetto del debito, è probabile che le banche della nazione e l’economia ne risentano.

“Anche se supponiamo che la storia si ripeta e che il limite del debito venga innalzato all’ultimo minuto, gli attuali rischi nel sistema bancario saranno amplificati”, Seth Carpenter, capo economista globale di Morgan Stanley ed ex funzionario del Tesoro e la Fed.

Una volta che il Tesoro sarà autorizzato a emettere più debito per pagare i conti del governo, dovrà aumentare rapidamente i prestiti – di centinaia di miliardi di dollari – per riempire le sue casse. A questo punto l’offerta di nuovi titoli di Stato sul mercato potrebbe mettere a dura prova le banche in due modi.

In primo luogo, aumenterà la concorrenza incoraggiando le imprese e le famiglie a investire nel debito degli Stati Uniti piuttosto che mantenere depositi nelle banche, dove guadagneranno rendimenti relativamente inferiori. Se le banche sono quindi costrette ad aumentare i tassi di interesse per continuare ad attrarre i depositanti, i loro margini di profitto si ridurranno e i tassi potrebbero aumentare ulteriormente su tutti i tipi di prestiti al consumo che concedono.

In secondo luogo, una corsa all’indebitamento del governo degli Stati Uniti ridurrà l’ammontare complessivo delle riserve a cui le banche hanno accesso presso la Fed, in effetti risucchiando denaro dal sistema finanziario, spingendo ulteriormente verso l’alto i tassi.

Una diminuzione delle riserve bancarie aumenta la possibilità di dolorose interruzioni nei mercati che fungono da fonti cruciali di finanziamento notturno per società di intermediazione, hedge fund e altre istituzioni finanziarie questo perché le banche potrebbero essere più restie ad utilizzare la liquidità rimanente.

“… potrebbe portare a una congestione nel sistema di pagamento e a un improvviso congelamento” nel flusso di denaro che mantiene i mercati in funzione, ha affermato Lou Crandall, capo economista di Wrightson ICAP.

Gli analisti di Bank of America hanno stimato che un maggiore indebitamento del governo degli Stati Uniti potrebbe essere l’equivalente di un altro quarto di punto percentuale di aumento dei tassi di interesse, o anche di più, nei mercati dei finanziamenti. Hanno notato che, dopo che il limite del debito è stato alzato nel 2021, il Tesoro ha preso in prestito quasi 700 miliardi di dollari in meno di due mesi.

Tutto ciò sta accadendo sullo sfondo della lunga corsa della Fed ad aumentare i costi di indebitamento e ridurre le sue partecipazioni obbligazionarie, dopo anni di acquisto di trilioni di debito del governo degli Stati Uniti, un processo che ha inondato il sistema di riserve per rilanciare l’economia. Ora, con l’inflazione a livelli elevati, la banca centrale mira a ritirare alcune di quelle riserve di liquidità dal sistema, anche se non è chiaro se i piani di prestito del Tesoro interferiranno con questo obiettivo.

Il timore sarebbe il ripetersi di un episodio del settembre 2019, quando la gestione della liquidità del governo ha contribuito a un aumento dei tassi di interesse nei mercati dei finanziamenti in contanti overnight, portando la Fed a intervenire per calmare la situazione. Questa volta, la banca centrale spera di scongiurare tale turbolenza, con l’intenzione di ridurre molto gradualmente l’offerta di riserve. Ma il Tesoro prenderà in prestito quanto ritiene di aver bisogno per effettuare i pagamenti.

Una grande domanda è se le banche saranno costrette ad aumentare i tassi che pagano ai depositanti. Finora i tassi sui depositi sono rimasti bassi presso molti istituti finanziari, anche se le banche hanno già dovuto affrontare la concorrenza sulle obbligazioni governative nell’ultimo anno. I fondi comuni del mercato monetario hanno scelto di parcheggiare più di 2 trilioni di dollari presso la Fed, piuttosto che presso le banche, poiché la banca centrale ha alzato i tassi. In effetti, gran parte del finanziamento che il Tesoro raccoglie potrebbe provenire da quella pentola di denaro, piuttosto che drenare riserve dalle banche, il che potrebbe ridurre l’impatto dei prestiti del governo.

“Non sappiamo se le banche si adegueranno”, ha detto Crandall. “La maggior parte delle banche possono pensare quasi tutti i giorni di star bene e non vedere la necessità di cambiare le strategie di finanziamento fondamentali”, consentendo a più riserve liquide di affluire nel debito pubblico degli Stati Uniti e fuori dal sistema bancario.

Ma “è allora che possono accadere incidenti”, ha detto.

estratto da Politico

 

 

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution