Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Il più grande fondo pensione del mondo si diversifica in Bitcoin

river-link-launched-enabling-to-send-bitcoin-via-text-v0-yG_9B3IaiI-uWfFoD4a6gc2kWHUJR0XoVOCSMjHEmvU.jpg
1.908 Visualizzazioni |

Articolo tratto da zerohedge

La borsa di criptovalute BitMEX sta attualmente indagando su “attività insolite” che coinvolgono grandi ordini di vendita sul suo mercato spot BTC-USDT durante la notte, che hanno scatenato un flash-crash trascinando il prezzo del BTC (in USDT) sotto i 9.000 dollari (mentre il prezzo è rimasto sopra i 66.000 dollari su altre borse)…

Non sembra una mossa molto intelligente per il “venditore disonesto” scaricare oltre 400 BTC a quell’ora del giorno in un mercato illiquido – perché non aspettare che il mercato ETF BTC degli Stati Uniti faccia la sua magia e vendere in quella liquidità?

Il prezzo in dollari del BTC è in calo da quando…

Un portavoce di BitMEX ha dichiarato che la società ha indagato sull’incidente e ha trovato prove di un “comportamento di vendita aggressivo che ha coinvolto un numero molto ristretto di conti e che ha superato gli intervalli di mercato previsti”, aggiungendo che i suoi sistemi hanno funzionato normalmente e che tutti i fondi degli utenti sono al sicuro.

“Abbiamo avviato un’indagine non appena abbiamo notato un’attività insolita sul nostro mercato spot BTC-USDT. Nonostante tutti i nostri sistemi funzionino normalmente, abbiamo identificato un comportamento di vendita aggressivo da parte di un numero molto ristretto di conti che ha superato gli intervalli di mercato previsti. La nostra compliance sta indagando a fondo sui singoli conti e terrà informati i nostri utenti di qualsiasi misura necessaria in futuro“, ha dichiarato il portavoce di BitMEX a Cointelegraph.

“Qualcuno ha appena scaricato 400+ BTC nell’arco di 2 ore in clip da 10-50 BTC sulla coppia XBTUSDT su Bitmex con uno slippage del 30%+. Avranno perso almeno 4 milioni di dollari”, ha scritto il membro pseudonimo della comunità cripto “syq”.

“Credo che abbiano finito (per ora?). Il volume totale finora è di poco inferiore a 1.000 BTC in 3,5 ore con un minimo di 8.900 dollari. Ora BitMEX ha disabilitato i prelievi”, hanno aggiunto.

Lo notizia è stata successivamente pubblicata su X:

“Questo non influisce su nessuno dei nostri mercati derivati, né sul prezzo dell’indice per i nostri popolari contratti derivati XBT”.

In particolare, ieri si sono registrati i maggiori deflussi netti dal complesso dell’ETF BTC sin dall’inizio, dominati dalle liquidazioni di GBTC…

Il che è interessante se si considera la tempistica del flash crash e il fatto che l’ex CEO di BitMEX, Arthur Hayes, ha precedentemente affermato che i fondi negoziati in borsa (ETF) per il Bitcoin spot potrebbero “distruggere completamente” il Bitcoin se avessero troppo successo.

Secondo Hayes, gli emittenti di ETF Bitcoin che detengono tutti i BTC avrebbero un impatto negativo sul numero di transazioni della rete Bitcoin e i minatori perderebbero ogni incentivo a continuare a convalidare le transazioni.

Il risultato finale è che i minatori spengono le loro macchine perché non possono più pagare l’energia necessaria per farle funzionare”, ha detto Hayes.

“Senza i minatori, la rete muore e Bitcoin scompare”.

Ma non tutti sono convinti di questo destino funesto: MicroStrategy, uno dei maggiori detentori pubblici di Bitcoin, ha completato un’altra offerta di titoli convertibili per aumentare la sua scorta di Bitcoin.

Le obbligazioni vendute nell’offerta ammontavano a 603,75 milioni di dollari, di cui 78,75 milioni di dollari di importo nominale aggregato di obbligazioni emesse in base a un’opzione di acquisto.

“Comprerò il top per sempre. Il Bitcoin è la strategia di uscita”, ha dichiarato Saylor dopo che gli è stato chiesto se la sua azienda avrebbe venduto la sua scorta che all’epoca contava 190.000 BTC.

Inoltre, come abbiamo notato ieri sera, un’altra potenziale fonte di rialzo del prezzo del bitcoin: Le riserve FX, ovvero “un altro grande bacino di (potenziale) liquidità appiccicosa, che potrebbe seguire le orme dei nuovi fondi pensionistici statunitensi”.

In particolare, Kendrick afferma che le sanzioni degli Stati Uniti e dell’Unione Europea sulle riserve della Russia “hanno strutturalmente aumentato l’attrattiva degli asset di riserva non standard per i gestori delle riserve valutarie. I beneficiari più ovvi sono l’oro e il CNY, ma anche gli asset digitali potrebbero beneficiarne” (come è già successo in El Salvador, dove Nayib Bukele ha acquistato oltre 5.600 bitcoin).

In tal caso, ci si aspetta che gli asset più grandi e liquidi, come il Bitcoin, ricevano la maggior parte degli afflussi. Per questo motivo, gli analisti di Standard Chartered vedono “una crescente probabilità che i grandi gestori di riserve possano annunciare acquisti di BTC nel 2024”.

E di sicuro, nella notte il Japan’s Government Pension Investment Fund (GPIF), il più grande fondo pensionistico del mondo che gestisce oltre 1.500 miliardi di dollari di asset, ha annunciato che intende diversificare una parte del suo portafoglio in Bitcoin.

Secondo l’annuncio, il GPIF solleciterà informazioni su asset alternativi illiquidi come Bitcoin, oro, foreste e terreni agricoli come parte dei suoi sforzi di diversificazione.

Sebbene non sia attualmente investito in questi asset, la mossa segnala che il mega-fondo sta ricercando attivamente altre opzioni oltre alle azioni e alle obbligazioni.

Il GPIF ha dichiarato di essere alla ricerca di “conoscenze di base sugli asset oggetto di informazione” e di voler capire “come i fondi pensione esteri li incorporano nei loro portafogli”.

Con oltre 1,5 trilioni di dollari a disposizione, anche una piccola allocazione in Bitcoin da parte della GPIF potrebbe avere un impatto significativo sui prezzi e legittimare ulteriormente il Bitcoin.

Articolo tratto da zerohedge

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution