Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Halving di Bitcoin: perché questa volta potrebbe essere diverso

Bitcoin-Shutterstock-2018323535-1920-1024x576
2.977 Visualizzazioni |

Il quarto halving di Bitcoin è quasi alle porte e potrebbe portare ad alcune sorprese molto interessanti. Questo dimezzamento segna la riduzione delle ricompense per i miner di Bitcoin da 6,25 BTC per blocco a 3,125 BTC per blocco.

Queste riduzioni dell’offerta si verificano ogni 210.000 blocchi, o all’incirca ogni quattro anni, come parte dell’approccio graduale e disinflazionistico di Bitcoin alla sua offerta finale in circolazione.

La supply limitata di 21 milioni di monete è una, se non la caratteristica fondamentale di Bitcoin. Questa prevedibilità dell’offerta e nel tasso di inflazione sono state al centro di ciò che ha spinto la domanda e la fiducia nel bitcoin come forma di denaro superiore. Il regolare dimezzamento nell’offerta è il meccanismo attraverso il quale alla fine viene attuata tale offerta limitata.

Le riduzioni delle ricompense sono alla base di uno dei cambiamenti più fondamentali degli incentivi di Bitcoin nel lungo periodo: il passaggio dai minatori finanziati dalle monete di nuova emissione provenienti dalla sovvenzione della base economica – la ricompensa di blocco – ai minatori finanziati prevalentemente dalle entrate per le commissioni di transazione degli utenti che spostano bitcoin sulla blockchain.

Come ha affermato Satoshi nella Sezione 6 (Incentivi) del white paper:

“L’incentivo può anche essere finanziato con commissioni di transazione. Se il valore di output di una transazione è inferiore al valore di input, la differenza è una commissione di transazione che viene aggiunta al valore di incentivo del blocco contenente la transazione. Una volta che un numero predeterminato di monete entra in circolazione, l’incentivo può passare interamente alle commissioni di transazione ed essere completamente esente da inflazione”.

Storicamente l’halving è stato correlato con un massiccio apprezzamento del prezzo del bitcoin, compensando l’impatto del dimezzamento della ricompensa per blocco.

I minatori pagano i loro conti in valuta fiat, il che significa che se il prezzo del bitcoin aumenta, determina un reddito maggiore in termini di dollari per la minore e quindi l’impatto negativo sulle operazioni di mining viene attenuato.

Alla luce dell’ultimo ciclo di mercato, il grado in cui l’apprezzamento dei prezzi proteggerà i minatori dagli effetti della riduzione delle monete è un’ipotesi che potrebbe non essere sempre vera.

Con il prossimo dimezzamento, il tasso di inflazione del bitcoin scenderà per la prima volta al di sotto dell’1%.

Se il prossimo ciclo di mercato si svolgesse in modo simile al precedente, con un movimento al rialzo molto inferiore a quello osservato storicamente, questo dimezzamento potrebbe avere un impatto sostanzialmente negativo sui miner.

Ciò rende le entrate derivanti dalle commissioni che i minatori possono riscuotere dalle transazioni più importanti che mai, e continueranno a diventare più centrali per la loro sostenibilità dal punto di vista aziendale man mano che si procede con i successivi dimezzamenti.

O le entrate derivanti dagli scambi aumentano, oppure il prezzo deve apprezzarsi almeno di 2 volte ogni dimezzamento per compensare la riduzione delle entrate derivanti dalle sovvenzioni.

Per quanto rialzista possa essere la maggior parte dei Bitcoiner, l’idea che un raddoppio del prezzo sia garantito ogni quattro anni, è nella migliore delle ipotesi un’ipotesi dubbia.

IL NUOVO FATTORE IN CAMPO

Gli ordinals rappresentano una dinamica di incentivi molto nuova, che non era presente in nessuno degli halving precedenti.

Al centro della teoria degli ordinals c’è il concetto che i satoshi di blocchi specifici possono essere tracciati e “posseduti” in base alla loro interpretazione arbitraria della cronologia delle transazioni della blockchain.

Questo dimezzamento sarà il primo da quando gli ordinals hanno preso piede. Non c’è mai stata la produzione di un sat “epico” mentre c’era una domanda di mercato materiale da parte di un ecosistema ampio e sviluppato.

La domanda di mercato per quello specifico sat potrebbe finire per essere valutata a multipli assurdi di ciò a cui viene valutata la stessa ricompensa in termini di soli satoshi fungibili.

Il fatto che un ampio segmento di mercato nello spazio Bitcoin valuti quella singola moneta drasticamente più alta di qualsiasi altra crea un incentivo per i minatori a combatterla riorganizzando la rete blockchain dopo l’halving.

L’unica volta in cui è accaduta una cosa del genere nella storia è stato durante il primissimo halving, quando la ricompensa per blocco è scesa da 50 BTC a 25 BTC.

Alcuni miner hanno continuato a provare a minare blocchi con una ricompensa di 50 BTC ma hanno rinunciato poco dopo quando il resto della rete ha ignorato i loro sforzi.

Questa volta, l’incentivo alla riorganizzazione non si basa sull’ignorare le regole del consenso e sulla speranza che le persone vengano dalla tua parte, si tratta di litigare su chi è autorizzato a estrarre un blocco completamente valido a causa del valore che i collezionisti attribuiranno a quella singola coinbase.

Non ci sono garanzie che tale riorganizzazione avvenga effettivamente, ma c’è un incentivo finanziario molto grande per i minatori a farlo.

Ogni dimezzamento nella storia di Bitcoin è stato un evento cruciale a cui la gente ha guardato, ma questo aggiramento ha il potenziale per essere molto più interessante dei precedenti.

POSSIBILI SCENARI DI UNA BATTAGLIA SULLA RETE

Ci sono alcuni modi in cui questi avvenimenti potrebbero svolgersi secondo me.

Il primo e più ovvio modo è che non accada nulla. Per qualche motivo, i miner non ritengono che il potenziale valore di mercato del primo Ordinals valga il costo opportunità di sprecare energia riorganizzando la blockchain e rinunciando ai soldi che potrebbero essere guadagnati semplicemente estraendo il blocco successivo.

Se i minatori non pensano che il premio extra che l’ordinals può ottenere valga il costo di rinunciare al passaggio al blocco successivo, semplicemente non lo faranno.

La possibilità successiva è il risultato di scale economiche sfumate. Immagina che un’operazione mineraria su larga scala possa permettersi di rischiare più “blocchi perduti” impegnandosi in una lotta di riorganizzazione per il sat “epico” (il famoso ordinals).

Quel minatore più grande con più capitale da mettere sul tavolo può permettersi di correre un rischio maggiore. In questo scenario, potremmo vedere alcuni strani tentativi di riorganizzazione della rete da parte dei minatori più grandi .

Ciò potrebbe verificarsi se i minatori pensassero che ci sia un premio che possono acquisire per l’ordinals, ma non un premio enorme che valga una grave interruzione della rete.

L’ultimo scenario sarebbe se un mercato sviluppasse offerte per il sat “epico” in anticipo, e i minatori potessero avere un quadro chiaro del fatto che l’ordinals è valutato enormemente al di sopra del valore di mercato del sat fungibile stesso.

In questo caso, i miner possono contendersi quel blocco per un lungo periodo di tempo, ma nonostante questo i miner starebbero comunque perdendo denaro perché starebbero rinunciando alle ricompense derivanti dal mining.

In una situazione in cui il mercato segnala pubblicamente quanto vale il sat “epico”, i minatori hanno un’idea molto chiara di quanto tempo possono rinunciare a passare al blocco successivo e ottenere comunque un profitto netto raggiungendo la ricompensa post-halving.

In questo scenario, la rete potrebbe subire un’interruzione sostanziale fino a quando i minatori non inizieranno ad avvicinarsi al punto di incorrere in una perdita.

Indipendentemente da come andranno effettivamente le cose, questo sarà un fattore da considerare per ogni dimezzamento in futuro, a meno che la domanda e il mercato degli ordinals non si esaurisca.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution