Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Escobar: L’avviso di sfratto è in fase di scrittura e arriverà in quattro lingue

Screenshot 2023-11-26 alle 10.42.03
2.622 Visualizzazioni |

Scritto da Pepe Escobar,

Si sta scrivendo l’avviso di sfratto. E arriverà in quattro lingue. Russo. Farsi. Mandarino. E, in ultimo ma non meno importante, l’inglese…

Un piacere molto caro alla scrittura professionale è quello di essere sempre arricchito da lettori informati. Questa intuizione sullo “sfratto” – che vale più di mille trattati geopolitici – è stata offerta da uno dei miei lettori più acuti  commentando  un articolo.

In breve, ciò che abbiamo qui esprime un consenso profondamente sentito in tutto lo spettro non solo nell’Asia occidentale ma anche nella maggior parte delle latitudini del Sud del mondo/maggioranza globale.

L’Impensabile, nella forma di un genocidio condotto in diretta, in tempo reale su ogni smartphone nel terzo decennio del nuovo millennio – che in un libro precedente ho chiamato i  Raging Twenties  – ha agito come un acceleratore di particelle, concentrando cuori e menti.

Coloro che hanno scelto di incendiare l’Asia occidentale stanno già affrontando brutte conseguenze. E questo va ben oltre la diplomazia esercitata dai leader del Sud del mondo.

Per la prima volta da secoli, tramite il presidente Xi Jinping, la Cina è stata più che esplicita dal punto di vista geopolitico (un vero sovrano non può proteggersi quando si tratta di genocidio). L’inequivocabile posizione della Cina sulla Palestina va ben oltre la routine geoeconomica di promuovere i corridoi commerciali e di trasporto della BRI.

Tutto questo mentre il presidente Putin definisce l’invio di aiuti umanitari a Gaza come un “dovere sacro”, che nel codice russo include, soprattutto, l’ambito militare.

Nonostante tutte le manovre e gli atteggiamenti occasionali, a tutti gli effetti pratici tutti sanno che l’attuale accordo delle Nazioni Unite è marcio irreparabilmente, totalmente impotente quando si tratta di imporre negoziati di pace significativi, sanzioni o indagini su crimini di guerra seriali.

La nuova ONU in divenire è BRICS 11 – in realtà BRICS 10, considerando che il nuovo cavallo di Troia l’Argentina in pratica potrebbe essere relegata a un ruolo marginale, supponendo che aderisca il 1° gennaio 2024.

I BRICS 10, guidati da Russia-Cina, entrambi regolati da una forte bussola morale, tengono l’orecchio rivolto alla terra e ascoltano le strade arabe e le terre dell’Islam. Soprattutto il loro popolo, molto più delle loro élite. Questo sarà un elemento essenziale nel 2024 durante la presidenza russa dei BRICS.

Anche senza check-out, dovrai andartene

L’attuale ordine del giorno nel Nuovo Grande Gioco è organizzare l’espulsione dell’egemone dall’Asia occidentale – una sfida tanto tecnica quanto di civiltà.

Allo stato attuale, il continuum Washington-Tel Aviv è già prigioniero del proprio dispositivo. Questo non è l’Hotel California; potresti non fare il check-out quando vuoi, ma sarai costretto ad andartene.

Ciò potrebbe accadere in modo relativamente delicato – si pensi a Kabul come a un remix di Saigon – o, se arriva il momento critico, potrebbe comportare un’Apocalisse navale adesso, con tanto di costose vasche da bagno in ferro trasformate in barriere coralline sub-oceaniche e la scomparsa del CENTCOM e della sua proiezione AFRICOM.

Il vettore cruciale da sempre è il modo in cui l’Iran – e la Russia – hanno messo in atto, anno dopo anno, con infinita pazienza, la strategia magistrale ideata dal generale Soleimani, il cui assassinio di fatto diede inizio ai furiosi anni Venti.

Un egemone disarmato non può sconfiggere il “nuovo asse del male”, Russia-Iran-Cina, non solo nell’Asia occidentale ma anche in qualsiasi parte dell’Eurasia, dell’Asia-Pacifico e della Pan-Africa. La partecipazione/normalizzazione diretta del genocidio ha funzionato solo per accelerare la progressiva, inevitabile esclusione dell’egemone dalla maggior parte del Sud del mondo.

Tutto questo mentre la Russia realizza meticolosamente l’integrazione del Mar Nero, del Mar Caspio, del Mar Baltico (nonostante l’isteria finlandese), dell’Artico e del Mar Pacifico nordoccidentale e la Cina mette il turbo all’integrazione del Mar Cinese Meridionale.

Xi e Putin sono abili giocatori di scacchi e di gioco  – e traggono profitto da consiglieri stellari del calibro di Patrushev e Wang Yi. La Cina che gioca a Go geopolitico è un esercizio di non confronto: tutto ciò che devi fare è bloccare la capacità di movimento del tuo avversario.

Gli scacchi e  il go, in tandem diplomatico, rappresentano un gioco in cui non interrompi il tuo avversario quando si spara ripetutamente sulle ginocchia. Come bonus extra, farai in modo che il tuo avversario si inimichi oltre il 90% della popolazione mondiale.

Tutto ciò porterà alla fine l’economia dell’egemone al collasso. E poi può essere battuto per impostazione predefinita.

I “valori” occidentali sepolti sotto le macerie

Mentre la Russia, soprattutto attraverso gli sforzi di Lavrov, offre al Sud del mondo/maggioranza globale un progetto di civiltà, incentrato su una multipolarità reciprocamente rispettosa, la Cina attraverso Xi Jinping offre il concetto di “comunità con un futuro condiviso” e una serie di iniziative, discusse in dettaglio al Forum Belt & Road Initiative (BRI) di Pechino in ottobre, dove la Russia, non a caso, è stata l’ospite d’onore.

Un gruppo di studiosi cinesi inquadra in modo conciso l’approccio su come la Cina “crea/facilita nodi globali per relazionarsi/comunicare e piattaforme per collaborazioni concrete/scambi pratici”. I partecipanti rimangono sovrani, contribuiscono allo sforzo comune (o semplicemente a progetti specifici) e ricevono benefici che li rendono disposti a continuare.

È come se Pechino agisse come una sorta di stella splendente e di luce guida.

In netto contrasto, ciò che resta della civiltà occidentale – che certamente non ha molto a che fare con Montaigne, Pico della Mirandola o Schopenhauer – si tuffa sempre più in un Cuore di tenebra autocostruito (senza la grandezza letteraria di Conrad), affrontando il volto vero, irrimediabilmente terrificante, dell’individualismo conformista e sottomesso.

Benvenuti nel Nuovo Medievalismo, accelerato dalle “kill app” del razzismo occidentale, come sostenuto in un brillante libro,  Chinese Cosmopolitanism , dello studioso Shuchen Xiang, professore di Filosofia all’Università di Xidan.

Le “kill app” del razzismo occidentale, scrive il Prof. Xiang, sono la paura del cambiamento; l’ontologia del dualismo bivalente; l’invenzione del “barbaro” come Altro razziale; la metafisica del colonialismo; e la natura insaziabile di questa psicologia razzista. Tutte queste “app” stanno ora esplodendo, in tempo reale, nell’Asia occidentale. La conseguenza principale è che la costruzione dei “valori” occidentali è già morta, sepolta sotto le macerie di Gaza.

Veniamo ora ad un raggio di luce: si può sostenere – e ci torneremo su – che il cristianesimo ortodosso, l’Islam moderato e diversi filoni del taoismo/confucianesimo possano abbracciare il futuro come le tre principali civiltà di un’umanità purificata.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution