Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

ELEZIONI IN GERMANIA: 6 ricadute dopo la vittoria di Alternativa per la Germania alle regionali in Baviera e Assia

Screenshot 2023-10-11 alle 00.43.46
1.957 Visualizzazioni |

Mentre i cristiano-democratici (CDU) e i cristiano-sociali (CSU) hanno ottenuto il maggior numero di voti nelle ultime elezioni regionali di Assia e Baviera, in tutta la Germania la notizia principale è la super performance di Alternativa per la Germania (AFD) in entrambi i Länder. L’esito delle elezioni si ripercuote in tutta la Germania, con implicazioni anche a livello federale.  Sulle questioni dell’immigrazione, dell’economia e dell’energia verde, l’AfD sta andando avanti, mentre i liberali di sinistra al governo saranno lasciati alla ricerca di risposte dopo un’elezione debole.

Ecco sei punti salienti dei risultati elettorali e cosa potrebbero significare per il futuro panorama politico del Paese.

un analisi puntuale e precisa scritta da John Cody tramite Remix News,

L’AfD potrebbe essere più forte di quanto dicono i sondaggi

Mettendo insieme la Baviera e l’Assia, il partito AfD avrà ora 70 seggi, un aumento del 50% rispetto alle precedenti elezioni del 2018. Il partito in realtà ha fatto meglio di quanto previsto dai sondaggi, che avevano già dipinto un quadro roseo per il partito anti-sanzioni e anti-immigrazione.

In Assia, ad esempio, l’AfD si attestava intorno al 16%, ma in realtà è arrivata seconda con il 18,4%, mentre in Baviera l’AfD è alla pari con i Verdi, dove ha guadagnato il 15,8%, diventando così la terza maggiore potenza politica del paese.

Il partito ha avuto per anni un livello stabile di consensi intorno al 10-12%, ma nell’ultimo anno è salito nei sondaggi fino al 23% e continua a oscillare intorno al 21%.

Molti nuovi potenziali elettori dell’AfD potrebbero essere elettori “timidi” che hanno paura di esprimere il proprio sostegno ai sondaggisti, il che significa che i sondaggisti potrebbero non cogliere il quadro completo. Dopotutto, il partito si trova ad affrontare una potenziale messa al bando, apertamente deriso e attaccato dall’establishment politico e giornalistico, e i sostenitori del partito insieme ai politici sono stati aggrediti fisicamente in passato.

Inoltre, con il successo dell’AfD nelle elezioni locali, potrebbe iniziare a “normalizzare” il partito agli occhi degli elettori, il che potrebbe contribuire a un sostegno più aperto per il partito – e persino a un balzo nei sondaggi – in futuro.

I tedeschi sono stufi dell’immigrazione di massa

Nel periodo precedente alle elezioni, Remix News  ha riportato  un nuovo sondaggio rivoluzionario che mostrava che un’enorme maggioranza di tedeschi voleva meno migranti e vedeva anche i migranti portare meno vantaggi che svantaggi.

Se guardiamo ai sondaggi relativi a queste elezioni specifiche, ciò non fa altro che consolidare la realtà che i tedeschi si stanno notevolmente spostando contro l’immigrazione di massa.

In Baviera, ad esempio, l’immigrazione è stata valutata dagli elettori come il secondo fattore più importante, dopo l’economia, con il 48% di tutti gli intervistati che ha dichiarato all’Infratest dimap di “accogliere con favore” il fatto che l’AfD voglia limitare maggiormente il numero di stranieri e rifugiati. In Assia il 42% sostiene la politica anti-immigrazione dell’AfD. In Assia la questione dell’immigrazione è stata decisiva per il 18% degli elettori, ovvero la questione numero uno.

Questi dati elettorali mostrano la massiccia disconnessione tra il mainstream della sinistra liberale che promuove l’immigrazione di massa nei media e nella cultura e il sentimento reale del popolo tedesco.

Robert Lambrou, secondo nella lista elettorale del suo partito in Assia, dell’AfD, in campagna elettorale si è concentrato molto sulla questione dell’immigrazione. In particolare, non solo ha chiesto deportazioni più rapide, ma ha affermato che gli immigrati legali qualificati dovrebbero essere accettati solo in circostanze eccezionali e solo da “paesi vicini che sono culturalmente vicini alla Germania”.

AfD in ascesa in Occidente

L’AfD è storicamente forte nella parte orientale del Paese, ma con un risultato di oltre il 18% in Assia segna la prima grande svolta nella parte occidentale del Paese. I risultati arrivano quando l’AfD ha recentemente superato la  soglia del 20%  nel ricco Baden-Württemberg, ed è la prima volta che raggiunge un risultato del genere in uno stato occidentale.

In particolare, il mainstream tedesco sta ora notando che l’ascesa dell’AfD in due stati occidentali non è un colpo di fortuna o un semplice voto di protesta, con Taggeschau che scrive:

Interpretare gli ottimi risultati ottenuti in entrambi gli Stati come semplici elezioni di protesta sarebbe troppo miope. Sempre più persone votano per l’AfD per convinzione. La situazione attuale va a vantaggio del partito: la politica in materia di asilo e rifugiati preoccupa molte persone, mentre cresce il sostegno a una politica migratoria più restrittiva, come mostrano i dati Infratest dimap. Allo stesso tempo, in entrambi gli stati sempre meno elettori hanno difficoltà a votare per un partito che è in parte estremista di destra. E non solo nella politica migratoria gli viene data sempre più autorità: sempre più persone ripongono le loro speranze nel partito di estrema destra anche quando si tratta di questioni di sicurezza interna, economia e giustizia sociale.

Un simile riconoscimento da parte della Tagesschau statale nei confronti dell’AfD è di per sé una grande notizia.

Duro colpo al governo del semaforo

Oltre all’AfD, l’altro grande risultato è stato il rendimento incredibilmente mediocre del governo liberale di sinistra tedesco alle elezioni. Ora, le ricadute politiche potrebbero farsi sentire per mesi e persino anni.

Per cominciare, gli imprenditori liberali dei Democratici Liberi (FDP) sono stati completamente spazzati via e non sono riusciti a ottenere il 5% necessario per entrare in parlamento in entrambi i Länder. Ne consegue una lunga serie di sconfitte elettorali per il partito, che è stato accusato di aver abbandonato molti dei suoi principi nella sua alleanza di coalizione a livello federale. Il partito ora ne sta subendo le conseguenze, e i risultati probabilmente spingeranno la leadership del partito a lottare per evitare il disastro totale. Il FDP, che ha già criticato i suoi partner di coalizione a livello federale, cercherà sicuramente in futuro una strada più indipendente, che potrebbe portare ad una grave crisi di governo per il cancelliere Olaf Scholz.

Ma anche la SPD e i Verdi se la sono cavata male, in particolare la SPD, che ha ottenuto un misero 8% in Baviera e solo il 15,1% in Assia, entrambi ai minimi storici. I Verdi hanno guadagnato il 14% sia in Baviera che in Assia, un sostanziale calo in entrambi i casi rispetto ai risultati elettorali precedenti.

Con ogni probabilità ci sono problemi in vista per questa coalizione, e il ministro dell’Interno di estrema sinistra Nancy Faeser potrebbe ancora  perdere il lavoro  a causa del disastro elettorale del suo partito in Assia, anche se attualmente i vertici del partito smentiscono che questa sia una possibilità post-elettorale .

La CDU potrebbe spostarsi più a destra

Naturalmente anche la CDU prende atto dell’ascesa dell’AfD. La CSU, partito gemello della CDU, ha visto in Baviera 100.000 elettori passare all’AfD. In breve, l’AfD potrebbe rapidamente intaccare la base della CDU, soprattutto sulla questione dell’immigrazione.

Secondo il media statale tedesco Tagesschau, si vede anche che la CDU potrebbe potenzialmente cambiare la sua posizione sulla questione, scrivendo: “Questi risultati potrebbero portare a uno spostamento delle politiche della CDU conservatrice tradizionale verso una posizione più severa sulla migrazione. I voti – e la campagna precedente in gran parte incentrata su questioni nazionali piuttosto che regionali – potrebbero anche costringere il governo a rivedere la sua politica di eliminazione graduale dei combustibili fossili”.

Cambierà qualcosa?

Nonostante l’impennata dell’AfD e il rifiuto di massa della sinistra, le due elezioni sono degne di nota per un’altra ragione chiave. Sia in Baviera che in Assia sopravvissero entrambe le coalizioni di governo. In Baviera la CSU può continuare a governare con gli elettori liberi, in Assia la CDU potrebbe formare nuovamente una coalizione teorica con i Verdi. In altre parole, lo status quo è stato mantenuto.

L’AfD potrebbe aver visto un notevole impulso in entrambi gli stati, ma per ora tutti i partiti hanno promesso di non collaborare mai con il partito. Nel breve termine, l’AfD sta lavorando per creare le condizioni che rendano sempre più difficile per i partiti al governo formare coalizioni per lo status quo. A lungo termine, l’unica strada percorribile per arrivare al potere è la coalizione con la CDU. Il grande punto interrogativo è se e quando ciò accadrà mai.

Molti elettori potrebbero essere d’accordo con le posizioni dell’AfD su una serie di questioni, ma molti sono mentalmente condizionati a non prendere mai in considerazione l’idea di votare per il partito. La CDU e gli altri partiti ne sono consapevoli e continueranno ad affinare il loro messaggio per evitare che i loro elettori si allontanino troppo, anche se intendono mantenere lo status quo una volta saliti al potere.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution