Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Stati Uniti dicono che “non vogliono la guerra”, allora è possibile che sia vero il contrario…

Screenshot 2023-10-24 alle 22.54.07
1.868 Visualizzazioni |

Martedi il segretario di Stato Antony Blinken ha lanciato un serio avvertimento all’Iran poco prima di una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, dicendo che gli Stati Uniti sono pronti a rispondere “in maniera decisa” se Teheran o i suoi delegati lanciano attacchi contro gli americani in Medio Oriente.

Negli ultimi giorni sono aumentati gli attacchi missilistici e droni contro le strutture del Pentagono in Siria e Iraq. Ma la vera preoccupazione riguarda il confine settentrionale di Israele, dove Hezbollah ha lanciato numerosi attacchi missilistici contro i posti di confine israeliani. Questo è andato avanti fino a martedì. 

Ricordiamo che il Pentagono ha ancora migliaia di truppe e risorse in Iraq e quindi Blinken a dichiarato “Gli Stati Uniti non cercano il conflitto con l’Iran”, “Non vogliamo che questa guerra si allarghi. Ma se l’Iran o i suoi delegati attaccano il personale americano ovunque, commettendo errori: difenderemo il nostro popolo, difenderemo la nostra sicurezza, in modo rapido e deciso.”

Purtroppo crescono i timori dell’ipotesi che riportiamo sin dall’inizio di questa nuova vicenda in medio oriente e cioè, che stanno crescono i timori che gli Hezbollah, sostenuti dall’Iran, potrebbero lanciare una guerra totale contro Israele se l’IDF entrasse con tutte le sue forze a Gaza. Nel frattempo Hamas ha chiesto che il carburante venga fatto entrare a Gaza attraverso il confine di Rafah, ma Israele ha risposto che  tutti  gli ostaggi devono prima essere liberati.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution