Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Qualcuno sta trascrivendo tutti i famigerati registri della guerra afghana di WikiLeaks su Bitcoin.

Screenshot 2023-10-12 alle 19.29.04
2.779 Visualizzazioni |

Ciò che è iniziato con una  misteriosa iscrizione  il 7 ottobre potrebbe trasformarsi nell’ultima protesta globale a sostegno del giornalista e attivista  Julian Assange .

Scritto da ‘NAMCIOS’ tramite BitcoinMagazine.com,

Come rivelato da Bitcoin Magazine, uno sconosciuto ” Progetto Spartacus ” si è formato nel tentativo di immortalare su bitcoin le informazioni riservate che il governo degli Stati Uniti sostiene da tempo che Julian Assange abbia fornito illegalmente ai giornalisti nel famigerato Afghan War Diary.

In seguito alla trascrizione, un individuo anonimo ha contattato Bitcoin Magazine rivendicando la responsabilità del progetto, che mira a inscrivere nella blockchain di bitcoin le decine di migliaia di registri della guerra in Afghanistan pubblicati da WikiLeaks di Julian Assange  nel luglio  2010 .

Questi registri hanno creato un grande sconvolgimento nei media statunitensi al momento della loro pubblicazione e hanno suscitato forti reazioni da parte del governo del paese. In particolare, il contenuto dei registri non solo differiva da quanto presentato dai media mainstream, ma offriva anche spunti preoccupanti su ciò che realmente accadde in Afghanistan. A volte, i registri sollevavano dubbi sulla condotta di alcune operazioni militari statunitensi.

La pubblicazione dei diari di guerra, coordinata con The Guardian, The New York Times e altri, ha causato un malcontento all’interno del governo. Il primo atto d’accusa contro Assange si concentrava su una presunta cospirazione tra lui e Chelsea Manning per aver violato un account su un computer nella sua base militare. Secondo le accuse, “lo scopo principale della cospirazione era facilitare l’acquisizione e la trasmissione di informazioni riservate da parte di Manning”.

Tuttavia, come riportato da The Intercept, in seguito è diventato chiaro che il presunto hacking non solo non è avvenuto, ma non avrebbe potuto nemmeno verificarsi. Nuove testimonianze,  riportate  dal sito di notizie investigative Shadowproof, hanno anche mostrato che Manning aveva già autorizzato l’accesso e la capacità di estrapolare tutti i documenti che era accusata di aver divulgato, senza ricevere alcun aiuto tecnico da WikiLeaks.

In realtà, l’accusa descrive il tipo di attività condotte ogni giorno da molte testate giornalistiche e giornalisti, tra cui l’ottenimento e la pubblicazione di informazioni vere di interesse pubblico, la comunicazione tra un editore e una fonte e l’utilizzo di strumenti di crittografia.

Oltre ai diari della guerra in Afghanistan, WikiLeaks ha pubblicato anche quelli della guerra in Iraq. Questa immagine mostra un iracheno ferito caricato su un furgone durante un attacco da parte di elicotteri Apache che uccise una dozzina di persone a Baghdad, tra cui due giornalisti della Reuters, il 12 luglio 2007.

Ho Nuovo / File Reuters

Sembra che questo scenario sia il contesto attraverso il quale il Progetto Spartacus tenta di prendere piede nell’ecosistema bitcoin. Il progetto sfrutta il protocollo Ordinals, un metaprotocollo per bitcoin che consente a chiunque di aggiungere dati arbitrari alla blokchain della criptovaluta originale. Date le proprietà del bitcoin e della sua rete decentralizzata di nodi, una volta aggiunti i dati alla sua blockchain, non potranno mai essere rimossi o alterati.

Queste caratteristiche sono apparentemente ottime per il caso d’uso della lotta alla censura delle informazioni. Sotto questa luce, sembra che il Progetto Spartacus miri a prendere posizione a favore della libertà di informazione e conoscenza, rendendo impossibile per chiunque interferire con i dati per i quali Assange ha rischiato la vita per renderli pubblici. Il giornalista attualmente rischia l’estradizione negli Stati Uniti, nonostante sia cittadino australiano e non abbia commesso i presunti reati sul suolo americano. L’esito del processo di estradizione rimane incerto e continuano a crescere le preoccupazioni riguardo al suo futuro e alla possibilità che riacquisterà mai la libertà.

Il sito web del Progetto Spartacus  fornisce un’interfaccia pubblica attraverso la quale chiunque può “scrivere” – tramite gli Ordinali per aggiungere dati a bitcoin – un registro di guerra. Sembra che non ci siano commissioni associate a questa azione oltre alle commissioni di rete, una componente necessaria per qualsiasi transazione inviata alla rete bitcoin. La pagina presenta anche un pulsante “dona”, che apre un pannello attraverso il quale gli utenti possono facoltativamente inviare bitcoin alla causa di Assange. Si dice che le donazioni siano destinate a sostenere le seguenti organizzazioni: Freedom of the Press Foundation, The Information Rights Project e Reporter Without Borders.

Sulla pagina principale appare un enorme pulsante rettangolare con la scritta “Pubblica registro di guerra”. Facendo clic, viene avviato il processo di registrazione di un registro di guerra. All’utente viene data la possibilità di scegliere quanti log registrare, con un massimo di 300 log di guerra per transazione. L’utente può quindi selezionare la commissione di transazione, in base alla quale viene calcolato l’importo totale del pagamento. Dopo aver premuto “continua”, l’utente viene presumibilmente reindirizzato per il pagamento.

BITCOIN: PIÙ CHE SOLDI?

Comunemente visto come una rete monetaria, bitcoin può anche fungere da tecnologia di pubblicazione decentralizzata e inarrestabile grazie al protocollo Ordinals. Creato l’anno scorso dallo sviluppatore di bitcoin Casey Rodarmor, Ordinals mira a rendere facile per chiunque aggiungere dati alla blockchain bitcoin, siano essi testo, immagini, video, HTML o Markdown.

Lo sviluppo ha visto un’impennata parabolica dell’attività nel giro di pochi mesi. La quantità di iscrizioni aggiunte a bitcoin nei primi 200 giorni successivi al lancio di Ordinals è stata maggiore del numero di NFT di Ethereum creati nello stesso periodo di 200 giorni dopo che i token non fungibili sono stati attivati ​​su ETH.

Questo aumento di popolarità ha causato un forte aumento delle tariffe sulla blockchain di Bitcoin, portando alcuni utenti a lamentarsi della percepita “inutilità” dell’aggiunta di dati arbitrari a quella che dovrebbe essere probabilmente una rete monetaria. Poiché il bitcoin è governato da regole, non da governanti, e le transazioni Ordinals rispettano le regole del protocollo, l’attività è stata in grado di continuare e prosperare per mesi, portando a una pletora di applicazioni e nuovi sviluppi costruiti sulla criptovaluta originale.

Project Spartacus prende una svolta sul caso d’uso popolare di Ordinals di eseguire NFT sulla blockchain madre per concentrarsi apparentemente sulla completezza dei dati su una catena di informazioni decentralizzata, che è gestita da decine di migliaia di nodi in centinaia di diverse giurisdizioni in tutto il mondo.

In questo senso, Ordinals potrebbe benissimo essere lo strumento editoriale che molti nel mondo stavano cercando per combattere la censura e la manomissione delle informazioni.

Scritto da ‘NAMCIOS’ tramite BitcoinMagazine.com,

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution