Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

Perchè gli investitori immobiliari dovrebbero iniziare a considerare Bitcoin come una buona alternativa ai propri investimenti

How-Will-Bitcoin-Affect-Real-Estate-750x430

Questo è un  articolo di Leon Wankum, un HODLer attivo nel settore immobiliare e in Bitcoin con un master in economia finanziaria.

Il settore immobiliare ha dimostrato di essere un’efficace riserva di valore negli ultimi decenni, con i prezzi degli immobili in tutto il mondo che sono aumentati notevolmente dagli anni ’70 .

Tale apprezzamento del settore immobiliare coincide con la dichiarazione di Nixon del del 15 agosto 1971 , quando il presidente degli Stati Uniti ha annunciato che avrebbe messo fine alla convertibilità del dollaro USA in oro. [Ndr. La fine di un’era!].

Da allora, le banche centrali di tutto il mondo hanno iniziato a gestire un sistema monetario con tassi di cambio fluttuanti e senza alcuno standard di valuta reale.

Da allora l’offerta di moneta è aumentata costantemente e questo ha portato il settore immobiliare a diventare un importante riserva di valore.

Circa il 67% della ricchezza globale (con alcune stime che portano la cifra a $ 330 trilioni) è immagazzinato nel settore immobiliare.

In passato si possedeva un immobile per il suo valore d’uso, che si caratterizza per la possibilità di viverci o di utilizzarlo per la produzione.

Tuttavia, oggi, la maggior parte delle persone, in particolare individui o istituzioni facoltose, possiedono proprietà immobiliari come riserva di valore.

Inoltre, dal 2008 al 2022 , c’è stata una politica con tassi di interesse bassi o addirittura negativi in ​​tutto il mondo , che ha spinto gli investitori a ritirare i propri risparmi dalla banca e ad investirli.

Ma anche più recentemente, i venti contrari macroeconomici e geopolitici hanno messo in luce la debolezza del settore immobiliare come riserva fisica di valore, dimostrando i vantaggi del bitcoin come riserva di valore digitale.

In quanto forma digitale superiore di deposito di ricchezza, il bitcoin offre una risorsa complementare da considerare per gli investitori immobiliari.

Casa distrutta a Bucha, nella regione di Kiev in Ucraina. Fonte: Reuters .

FISICO VS. DIGITALE

Alcuni dei vantaggi sull’utilizzo di bitcoin come riserva di valore sono diventati evidenti in Ucraina lo scorso anno.

Dopo l’escalation del conflitto ucraino-russo il 24 febbraio 2022 , alcuni ucraini hanno utilizzato Bitcoin per proteggere la loro ricchezza mentre fuggivano dalle loro case. Gli immobili, d’altra parte, avrebbero dovuto essere lasciati indietro in modo da poter salvarsi la vita.

Possedere proprietà immobiliari crea una dipendenza locale che può rappresentare un problema in un mondo di conflitti e radicalizzazione sempre maggiori.

Cosa fai quando scoppia la guerra?

Non puoi portare beni immobili con te. Questo può sembrare una distopia per alcuni, ma se prendi sul serio la gestione patrimoniale a lungo termine, dovresti considerare lo scenario peggiore.

Il timore di una terza guerra mondiale, in qualsiasi forma, non è affatto illogico. Chi avrebbe mai pensato che ci sarebbe stata la guerra in Europa come la vediamo oggi?

Forse siamo già nel mezzo della terza guerra mondiale. Gli immobili non solo sono difficili da spostare o liquidare in tempi di crisi, ma sono anche costosi da mantenere, facili da distruggere, tassare e confiscare.

Ne parlerò più dettagliatamente tra un momento.

Bitcoin, d’altra parte, è relativamente facile ed economico da mantenere. Non devi preoccuparti della manutenzione giornaliera, dell’affitto o delle riparazioni come fai con gli immobili e lo puoi custodire autonomamente.

Bitcoin è un bene digitale e non ci si deve preoccupare che venga distrutto in caso di guerra.

Internet è a maggior rischio di collasso rispetto alla rete Bitcoin e i nostri conti bancari corrono un rischio maggiore di essere violati rispetto a Bitcoin, che è più sicuro di qualsiasi altra infrastruttura digitale che sia mai esistita a causa del suo decentramento.

TASSAZIONE

Gli stati totalitari usano la tassazione per opprimere minoranze, dissidenti e gruppi etnici. ” Judensteuer ” o ” Judenvermögensabgabe “, ad esempio, si riferisce a varie tasse o prelievi antisemiti a cui gli ebrei erano soggetti nella Germania nazista.

Questi sono stati usati dallo stato tedesco per privare gli ebrei dei loro mezzi di sussistenza.

Inoltre, la Germania ha avuto problemi finanziari negli anni ’30 a causa delle elevate riparazioni che dovevano essere pagate alla Francia dopo aver perso la prima guerra mondiale.

La ricchezza degli ebrei tedeschi era una preda relativamente facile per migliorare il bilancio statale tedesco.

Quando gli stati affrontano il fallimento, spesso iniziano a tassare arbitrariamente i cittadini. I beni materiali come gli immobili sono particolarmente facili da tassare a causa della loro natura fisica.

Bitcoin, invece, è difficile da tassare, a causa della sua natura digitale. Pertanto, è difficile per gli stati totalitari rubare bitcoin.

Data la possibilità sempre presente di totalitarismo e le conseguenze fatali che questi possono avere sulle nostre libertà personali e sulla nostra prosperità, è importante conservare una parte significativa della propria ricchezza in un bene digitale solido e mobile come il bitcoin, piuttosto che in un bene tangibile come gli immobili che sono costosi da mantenere e facili da distruggere, tassare e confiscare.

IL RISCHIO DI CONFISCA

Ricordo ancora molto bene le storie degli ebrei più anziani che ho sentito durante le pause in sinagoga durante la mia infanzia ad Amburgo, in Germania: gli orrori dell’Olocausto e la paura costante della confisca dei beni e l’incapacità associata di organizzare una fuga o iniziare un nuova vita all’estero.

Ricordo in particolare un anziano signore che mi disse con orgoglio di avere dei diamanti nei molari nel caso fosse dovuto volare di nuovo fuori dalla Germania.

Queste storie mi hanno plasmato molto e mi hanno permesso di capire il valore del bitcoin.

In quanto forma digitale superiore di deposito di ricchezza, il bitcoin offre una risorsa complementare da considerare per gli investitori immobiliari.

Il destino degli ebrei nella Germania nazista è una dolorosa lezione di storia che ci insegna l’importanza dei diritti di proprietà e la necessità di immagazzinare ricchezza in un asset digitale come il bitcoin, difficile da confiscare e facile da spostare o liquidare in tempi di crisi. 

Sfortunatamente, le repressioni contro persone o gruppi di persone non sono casi isolati, molti hanno perso le loro proprietà a Cuba quando è subentrato Fidel Castro, come ama sottolineare Michael Saylor .

Sequestrare aziende e sequestrare edifici è facile“, ha affermato Saylor .

È facile nazionalizzare una compagnia petrolifera. È facile impossessarsi di tutto l’oro. È molto difficile impadronirsi delle password nella testa delle persone.

Quando la domanda aumenta e l’offerta rimane quasi costante, come nel caso del bitcoin, il prezzo deve aumentare, matematicamente parlando.

C’è anche il fatto che non c’è solo un’offerta limitata di bitcoin, ma che ci saranno meno bitcoin nel tempo perché, ad esempio, le password vengono dimenticate o le persone che possiedono bitcoin non sono più in grado di accedervi o trasferirle per vari motivi.

I progressi tecnologici, in futuro potrebbero rendere possibile violare determinati portafogli. Tuttavia, non tutti i bitcoin “persi” verranno trovati.

BITCOIN È L’IMMOBILE DIGITALE

Bitcoin offre un facile accesso alla proprietà, la capacità di immagazzinare valore e creare ricchezza, funzioni tradizionalmente soddisfatte dal settore immobiliare.

Bitcoin però svolge queste funzioni molto meglio.

Date le proprietà di gran lunga superiori del bitcoin come riserva di valore, ha il potenziale per assorbire una parte significativa del premio monetario che gli immobili trasportano oggi come riserva di valore.

Fino ad ora, il bitcoin è stato ampiamente inteso come un’alternativa all’oro ( che ha una capitalizzazione di mercato di $ 12,9 trilioni ) a causa della sua offerta limitata e delle eccellenti proprietà monetarie. Tuttavia, è anche un concorrente diretto della riserva di valore più utilizzata al mondo, il settore immobiliare, un asset con una capitalizzazione di mercato di 330 trilioni di dollari.

Se assumiamo che il bitcoin assorbirà dal 10% al 15% della capitalizzazione del mercato immobiliare nei prossimi decenni, ha il potenziale per diventare un asset da $ 30 trilioni a $ 50 trilioni. Ciò significherebbe da $ 1,5 milioni a $ 2,3 milioni per bitcoin se l’offerta di bitcoin fosse al suo massimo teorico di 21 milioni.

Nessuno può prevedere il futuro, ma questo calcolo dovrebbe chiarire quali opportunità presenta Bitcoin. Ha quindi senso per un investitore immobiliare essere investito in Bitcoin. È risaputo che chi adotterà per primo le nuove tecnologie ne beneficerà maggiormente.

Sono un Bitcoiner da oltre 10 anni. Nel 2012, durante i miei studi di filosofia, ho sentito parlare per la prima volta di Bitcoin.

Nel 2016 ho iniziato a lavorare a tempo pieno nel settore immobiliare con particolare attenzione allo sviluppo di progetti, ristrutturazioni e gestione immobiliare in un family office. Per molto tempo ho pensato che il settore immobiliare e Bitcoin non avessero molto in comune poi…

Quando Saylor ha iniziato a parlare pubblicamente delle strategie Bitcoin che la sua azienda MicroStrategy sta perseguendo alla fine del 2020 , mi sono reso conto che anch’io avevo bisogno di capire come portare Bitcoin nell’attività immobiliare.

Mi è diventato subito chiaro che bitcoin, è in concorrenza con il settore immobiliare, che viene utilizzato come la più grande riserva di valore del mercato.

Quindi, sono giunto alla conclusione che gli investitori immobiliari la cui attività è l’acquisizione e la costruzione di proprietà fisiche sono destinati a detenere bitcoin, poiché è proprietà digitale.

Questa affermazione potrebbe sorprenderti, ma chi avrebbe mai pensato nel 1995 che molti negozi al dettaglio alla fine avrebbero avuto anche un’attività digitale sotto forma di un sito Web o di un negozio di e-commerce?

Naturalmente, i siti di e-commerce e i negozi al dettaglio sono più simili rispetto a bitcoin e agli immobili, ma questo è il miglior esempio per confrontare bitcoin con gli immobili.

Bitcoin può aiutare a proteggere il capitale dall’inflazione e quindi posizionare gli sviluppatori di progetti per il futuro.

Inoltre, il settore immobiliare è attualmente afflitto da problemi geopolitici e macroeconomici, è quindi probabile che questo aumenti in futuro. Bitcoin offre una soluzione seria per costruire riserve di capitale al di fuori della turbolenza del sistema finanziario esistente.

Di conseguenza, qualsiasi investitore immobiliare dovrebbe prendere in considerazione l’investimento in bitcoin.

Prima però dovrebbe porsi le seguenti domande: come posso accumulare il numero di bitcoin di cui dispongo il più rapidamente possibile possibile mentre è ancora relativamente economico? E come posso aggiungere una strategia Bitcoin al mio core business?

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution