Consulente economico fiscale

Seguimi su:

La maggior parte degli imprenditori italiani vive su Marte, oggi vi spiego perché

Caro imprenditore, diciamoci la verità!

La maggior parte di voi imprenditori, commercianti, aziende italiane sopravvive ormai da anni. 

Questo è il momento nel quale bisogna essere diretti e dirsi le cose come stanno. 

Da quanto tempo la tua impresa non garantisce crescita? Probabilmente la tua attività sopravvive da anni, già da prima della pandemia. 

Se questa è la situazione nella quale si trova la tua impresa cosa succede quando arriva una crisi devastante come quella che stiamo vivendo e verso la quale ci stiamo dirigendo ogni giorno?

Cosa succederà alla tua azienda se lo stato decide di prendere decisioni liberticide come quelle attuate nel corso della pandemia?

Te lo dico io caro amico imprenditore, si affonda, e questo succede perché si sopravvive!

Molti in questo momento si stanno chiedendo che fine farà la mia azienda?

Sono gli stessi però che fino a qualche mese fa dicevamo: 

“Dai che adesso si riparte!” oppure “dopo il covid andiamo alla grande!”.

Questo perché non comprendete appieno il momento storico che stiamo vivendo. Vi siete ormai abituati ad ascoltare i ragionamenti da bar che oggi si sono trasferiti sulle reti delle telefinzioni. 

Sono ormai mesi che parlo dei problemi che avrebbero colpito piccoli commercianti, artigiani e attività di ogni tipo. 

L’abbiamo ripetuto più volte, ma non possiamo né dobbiamo fermarci qui. 

A più riprese sui miei canali ti ho fatto notare come le decisioni dello stato incidano nei confronti della tua attività. 

Sono mesi che parliamo di questa tempesta, di questo uragano che era ed è in arrivo. 

A mio modesto parere siamo solo all’inizio e non abbiamo ancora visto nulla. 

Quindi detto questo, è il momento di dirci qualcosa o preferisci andare avanti ad ascoltare le telefinzioni con le nuove soluzioni che proporrà la neo eletta Meloni?

Non ho nulla contro quello che farà il nuovo governo, ti voglio solo far notare che questo non è un atteggiamento da imprenditore.

Questo piuttosto è l’atteggiamento del prenditore!

È da ormai 30 anni che la piccola e media impresa italiana è incapace di leggere i tempi e i cambiamenti del mercato e questo perché:

la maggior parte degli imprenditori italiani vive su Marte!

L’imprenditore medio italiano è quello che si compiace dei suoi prodotti, con un pizzico di ottimismo non supportato però da fatti reali. 

Ovviamente i tuoi prodotti sono i migliori al mondo, magari parli spesso del tuo passato glorioso, di come hai affrontato la vita, dei risultati raggiunti. 

Voglio ricordarti che la vita è consapevolezza del presente, soprattutto nel caso in cui tu sia un imprenditore il cui compito è organizzare  e programmare l’attività lavorativa. 

La vita non è crogiolarsi nel passato. 

So bene che l’Italia è un paese folle, adempimenti, burocrazia, tasse, difficoltà di accesso al credito, poche risorse umane qualificate e con poca voglia di lavorare…fare impresa in Italia è folle. 

Un’attività imprenditoriale non dipende solo dalla capacità di saper fare un prodotto di qualità, ci sono molti altri temi che un imprenditore deve conoscere. 

Parliamo di temi come il ritorno sul capitale investito, la valutazione dei processi aziendali, il controllo sulla soddisfazione del cliente, la gestione delle risorse umane, fare dei cambiamenti incisivi, sbarcare verso nuovi mercati, sono tutti temi che vengono considerati sempre con poca attenzione. 

Se vuoi confrontarti con un team di professionisti esperti che possono aiutarti su questi temi scrivici a: info@svilupposoluzionisrl.it 

Siete stati bene dopo il covid? Dopo le proteste? 

Questo perché ancora non sapevate cosa stava arrivando, manca visione del mercato e del mondo reale. 

Molti imprenditori credono ancora cecamente a quello che sentono in Tv. 

Qualche giorno fa ho pubblicato sul mio canale Telegram gratuito (al quale ti invito ad iscriverti se ancora non l’hai fatto: https://t.me/carrinof) la notizia che la BCE si era allarmata per la situazione sui mercati finanziari. 

Alcuni utenti mi chiedevano le fonti, ora le fonti sono molto importanti, ci mancherebbe, ma ti voglio fare una domanda: quando ti riportano le notizie le telefinzioni, i giornali, le radio ecc, chi sono le fonti?!

Sono fonti attendibili?

O forse la mia attendibilità deriva dal fatto che sono su questo canale da un po’ di anni e che da molto tempo “azzecco le previsioni che faccio” che sono il contrario di quello che dicono le Tv e giornali finanziari. 

Non ti sto dicendo che non ti fornirò le fonti, le fonti sono fondamentali, andarsele a cercare è altrettanto importante, ma tu che fonti verifichi di tutte le informazioni che ti arrivano nell’arco della giornata?

Siamo troppo intenti a guardarci allo specchio a vantarci di quanto siamo belli e bravi, e quando le cose non vanno bene è sempre colpa del mondo esterno. 

Le decisioni importanti vengono prese dall’intuito lungimirante di un solo uomo al comando che crede alle frottole che raccontano le televisioni e i giornali. 

Basi le tue scelte imprenditoriali come quelle riguardanti l’inizio di una nuova linea di prodotto o la dismissione di essa sulla base di ragionamenti che hanno l’equivalente dei ragionamenti da bar. 

Vi ho sentiti, vi ho ascoltati negli ultimi mesi quando mi dicevate: “perché essere così pessimisti Francesco?”

So che non siete stupidi, so che la maggior parte degli imprenditori ha intuito quello che sta per succedere, so che avevate capito che la storia non sarebbe finita con il covid. 

La grande differenza tra chi si accorge di queste cose e un imprenditore è che l’imprenditore una volta sentita la puzza poi si muove. 

La differenza la fa chi si muove verso una certa direzione dopo aver compreso una certa dinamica o situazione. 

Se vuoi confrontarti con un team di professionisti esperti che può aiutarti e assisterti nelle difficili scelte imprenditoriali che questo sfidante periodo ci sta riservando scrivici a: info@svilupposoluzionisrl.it 

Se ti manca questo coraggio stai tranquillo, non è un problema, vai a fare il dipendente, fare l’imprenditore non è qualcosa che fa per te. 

Non è necessario che nella vita tutti scegliamo di fare gli imprenditori, ti do questo consiglio gratuito perchè voglio evitare che ti rovini la vita. 

Smetti di fare le cose come le facevi ieri perché questo periodo non finirà domani. Le crisi che stiamo affrontando e che affronteremo sono un punto di non ritorno e l’errore più grande che tu possa fare è essere apatico verso tale cambiamento. 

Se vuoi confrontarti con un team di professionisti esperti che può aiutarti e assisterti nelle difficili scelte imprenditoriali che questo sfidante periodo ci sta riservando scrivici a: info@svilupposoluzionisrl.it 

Scusate se in questo articolo non vi do indicazioni specifiche su cosa dovreste fare, ma in fin dei conti siete voi gli imprenditori, siete voi i migliori, ed è sempre colpa degli altri se le cose non vanno come volete voi. 

Tranquilli, perché questa volta sarà colpa mia!



condividi articolo

Lascia un commento

Leggi anche

Categorie articoli

Cerca articoli

Accedi al nuovo servizio esclusivo

"ad alta frequenza"

in contatto diretto con me

Accedi alla collezione completa di video

Download omaggio

  • Impara a tutelare i tuoi Immobili e Denaro tramite la Holding e il Trust: metti al sicuro la tua Famiglia e la tua Impresa
  • Ricevi 50 Strategie (testate!) per pagare meno tasse in modo del tutto legale