Cerca
Close this search box.
Categorie
Cerca
Close this search box.

Categorie

e/o

cerca per intervallo di date
cerca per intervallo di date

Condividi su >

C’è il cambiamento climatico. Bisognerebbe però andare oltre il dibattito da bar

Il cambiamento climatico è possibile, ma richiede dimostrazioni scientifiche su periodi di tempo molto più lunghi dell'esistenza di un uomo
153 Visualizzazioni |

In questo articolo scritto da Dino Panigra su ItaliaOggi affrontiamo il tema del cambiamento climatico tenendo però presente che questo non va affrontato come un dibattito da bar…

Il cambiamento climatico è possibile, ma richiede dimostrazioni scientifiche su periodi di tempo molto più lunghi dell’esistenza di un uomo. In materia di geologia e di climatologia la nostra Terra ragiona su tempi molto più lunghi di quelli in cui ci muoviamo solitamente noi. Ma c’è chi dispone di certezze assolute, tanto da poter trattare rudemente chi non si inchina immediatamente alle loro opinioni.

Un articolo della “Repubblica”, infatti, dà addosso alla «cecità dei negazionisti» del cambiamento climatico, a cominciare da Meloni e Salvini, tanto per non dimenticare la politica. La gravità dell’accusa (per i leader del centrodestra ma anche per tutti i miscredenti della nuova religione) si coglie anche notando il termine “negazionisti”, originariamente usato a proposito dello scetticismo rispetto alla storicità della Shoah.

In quanto individuo, facendo parte di coloro che hanno qualche perplessità e sentendomi chiamare “negazionista” mi sarei dovuto offendere. In realtà mi sono precipitato a leggere per conoscere quali argomenti venivano usati per sostenere la tesi giusta, secondo la dottrina stabilita dai concili. Questo in modo da potermi emendare dai miei peccati. Né il testo mi ha deluso, perché esso comincia con l’affermare che «l’evidenza del cambiamento climatico si scontra con una persistente e diffusa incoscienza, con una sostanziale indisponibilità ad accettare una verità». E questo mi ha consolato. Se si parla di evidenza, pur essendo «un incosciente indisponibile ad accettare la verità», mi sono lietamente apprestato a conoscerla.

Ed è a partire da questo momento che sono stato deluso. Ecco la prima, sonora affermazione: «Come è possibile che non sia in grado di persuaderci definitivamente nemmeno la temperatura di 47 gradi registrata a Sacramento, California, il 6 settembre scorso?» E qui, come si diceva una volta dalle mie parti, ho rischiato di cadere da cavallo.

Come osa costui venirmi a parlare di un simile evento, come dimostrazione? Ma ha idea dei tempi della Terra? Ha idea del passato climatologico della Terra? Ha visto quanto tempo è passato, fra i momenti in cui ha fatto molto più caldo di oggi e i momenti in cui ha fatto molto più freddo di oggi? Con che coraggio cita l’alluvione di questi giorni quando in tanto si può parlare di cambiamento climatico, in quanto si disponga di dati concordanti per almeno un paio di secoli?

Io ho sentito parlare di “miniglaciazione” per il Settecento ma, appunto, sono passati tre secoli. Citare un’alluvione è una stupidaggine, soprattutto pensando che ne abbiamo avute parecchie anche in passato, per esempio quella di Firenze o ancora prima del Polesine.

Non dimentichiamo inoltre che oggi disponiamo di termometri accurati, ma prima del 1600 non c’erano termometri, dunque il paragone col lontano passato o non è affidabile o riguarda cambiamenti parecchio più seri di un paio di gradi di temperatura. La faccio breve: l’articolo, scientificamente, non va oltre gli occasionali 47 gradi Sacramento. In altri termini, sarò uno scettico, ma “la Repubblica” non ha fatto nulla per guarirmi.

Dunque riassumerò la mia posizione, per il caso che qualcuno voglia smentirmi con argomenti più seri di “Come piove, signora mia!”, cioè di quelli usati dal quotidiano di Roma.

1. Il cambiamento climatico è senz’altro possibile, ma va dimostrato su tempi molto più lunghi di mezzo secolo o giù di lì.

2. Il cambiamento climatico è senz’altro possibile, ma che esso dipenda dall’attività dell’uomo è tutto da dimostrare. Per dirne una, si parla tanto di aumento del CO2, che sarebbe tutto colpa dell’uomo, e si dimentica che in estate in Australia sono bruciati non so quante centinaia, forse migliaia, di chilometri quadrati di foresta. E quanto CO2 hanno scaricato, nell’atmosfera, quegli incendi?

Sintesi. Io non nego la Shoah, perché ne ho le prove. Non sono sicuro del cambiamento climatico, e della colpa dell’uomo, perché non ne ho le prove.

scritto da Dino Panigra su ItaliaOggi.

Condividi su >

Lascia un commento

Download omaggio libri

per proteggere il tuo patrimonio e pagare meno tasse!

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

Accedi alla collezione completa di video

News economiche, analisi banche e fisco, soluzioni aziendali, blockchain ed economia digitale, tutela del patrimonio e soluzioni personali

I corsi

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

COME PAGARE E (NON PAGARE) LE TASSE SULLE CRIPTO

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

Francesco Carrino

CREA IL TUO PORTAFOGLIO CRIPTO EFFICACE

Vuoi iniziare ad investire in cripto ma non sai da dove partire?

Parti col piede giusto! Impara i fondamentali per entrare nel mondo delle criptovalute in maniera consapevole. Scopri come creare il tuo portafoglio di Bitcoin e altcoin efficace, senza commettere banali errori e massimizzando i tuoi benefici futuri.

livello difficoltà:

1.5/5

Base e Intermedio (2 corsi in uno)

Docente:

AC Criptovalute

ANALISI TECNICA E TRADING CRIPTO E BITCOIN

La dichiarazione fiscale delle criptovalute è una spina nel fianco?

Una guida pratica che ti insegna le nozioni fondamentali (che molti commercialisti non conoscono) per dichiarare in maniera corretta le tue cripto, gestire le plusvalenze… ed evitare di pagare più del necessario.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

AC Criptovalute

il miglior modo per poter prosperare grazie alla blockchain e le criptovalute

la Cerchia dei Pionieri della Blockchain che ti permette di guadagnare mentre ti diverti a scoprire un nuovo mondo!

CriptoGenesis è un portale finalizzato a farti guadagnare mentre ti diverti a scoprire le nuove innovazioni del mondo blockchain.

livello difficoltà:

2.5/5

Intermedio

Docente:

EtherEvolution